EGAS Friuli Venezia Giulia, concorso per 545 infermieri

concorso infermieri friuliL’Ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi (EGAS) della Regione Friuli Venezia Giulia si occupa del “Riordino dell’assetto istituzionale e organizzativo del Servizio sanitario regionale e norme in materia di programmazione sanitaria e sociosanitaria”, al fine di migliorare l’efficienza e l’efficacia del Servizio sanitario regionale.

È dotato di personalità giuridica pubblica ed è disciplinato dalle vigenti disposizioni di legge concernenti le Aziende Unità Sanitarie Locali.

EGAS è istituito dall’1 gennaio 2015, ha sede legale a Udine in via Pozzuolo 330.

L’Ente è dotato di personale proprio, cui viene applicata la disciplina giuridica, economica e previdenziale del personale del Servizio Sanitario Nazionale.

Concorso Egas Friuli Infermieri

L’ente in questione ha appena bandito un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 545 posti di collaboratore professionale sanitario – infermiere – cat.D, da assegnare agli Enti del Servizio Sanitario Regionale.

Requisiti

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • laurea in “Infermieristica oppure diploma universitario di infermiere conseguito ai sensi della legge oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, al diploma universitario;
  • iscrizione all’ordine professionale degli infermieri.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere prodotta esclusivamente tramite procedura telematica.

Prove d’esame

Le prove verteranno sui seguenti argomenti:

Prova scritta

Svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica attinenti i seguenti argomenti: l’area delle discipline fondamentali relative all’ambito professionale degli infermieri: infermieristica generale e clinica, analisi e gestione dei casi clinici; risk management; infezioni correlate alle pratiche assistenziali; area organizzativa gestionale: organizzazione del lavoro; gestione delle risorse umane e materiali; l’area etico deontologica: la responsabilità deontologica e il codice deontologico degli infermieri; l’area della legislazione sanitaria e dell’ordinamento professionale: legislazione sanitaria; norme e decreti sul profilo professionale; l’area del diritto amministrativo e del lavoro: il lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni e in particolare nel servizio sanitario nazionale; codice di comportamento e profili di responsabilità del dipendente pubblico.

La prova pratica consisterà nella verifica delle conoscenze, delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche assistenziali ovvero degli aspetti organizzativi, di ricerca, evidence based nursed e relazionali della disciplina infermieristica ovvero tesi alla soluzione di casi assistenziali, simulazione di interventi, di percorsi diagnostico terapeutici e di processi clinico assistenziali. Tale prova potrà essere effettuata anche in forma scritta richiedendo al candidato la soluzione di quesiti a risposta multipla.

Prova orale

Colloquio attinente le discipline proposte per la prova scritta con approfondimenti relativi a: modelli assistenziali e conseguente organizzazione dei piani di attività; gestione delle risorse umane e materiali riferite al processo assistenziale. – gestione delle risorse umane e materiali riferite al processo assistenziale.

Inoltre è previsto un colloquio volto alla verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, della lingua inglese nonché alla verifica della conoscenza di elementi di informatica.

La partecipazione al concorso scade il 10 gennaio 2019.

Per partecipare e leggere tutto il bando nel dettaglio si rimanda alla pagina dell’Ente cliccando qui

Annunci Correlati

Menu