Emilia Romagna, bando di concorso pubblico per 9 infermieri

Le domande devono pervenire entro il termine perentorio delle ore 14.00 del 30° giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione

L’Asp Forlivese ha indetto un bando di selezione pubblica per l’assunzione di 9 infermieri.

L’Asp Forlivese – Emilia Romagna – ha indetto un concorso pubblico per esami per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di n. 9 unità di personale con qualifica di “Infermiere”, Cat. D – posizione economica D1 – del CCNL Funzioni Locali con riserva prioritaria di n. 3 posti per i volontari delle forze armate. L’ASP del Forlivese precisa che, ove necessario, utilizzerà la suddetta graduatoria per far fronte ad eventuali assunzioni a tempo indeterminato e determinato, tempo pieno o part time, che si renderanno necessarie nel periodo di vigenza della stessa.

Tutte le comunicazioni riguardanti il presente concorso (compreso l’esito delle prove) saranno fornite soltanto mediante pubblicazione delle stesse nel sito internet di ASP del Forlivese www.aspforlvese.it nelle seguenti sezioni: “Bandi e Gare” voce: “Bandi di Concorso” settore: “Concorsi” oppure “Amministrazione trasparente” voce: “Bandi di concorso”. I candidati sono tenuti, per tutta la durata della procedura concorsuale, a consultare il sito di riferimento. Tali pubblicazioni hanno valore di notifica e non saranno seguite da altre forme di comunicazione.

Requisiti per partecipare alla selezione

Per potere partecipare alla selezione pubblica è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino italiano o di altro Paese dell’Unione Europea (ai sensi del D.P.C.M. n. 174/94).

Sono altresì ammessi :

  • i familiari di cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità fisica all’impiego nel profilo di cui trattasi che l’ASP del Forlivese si riserva di accertare sottoponendo a visita medica il vincitore del concorso prima dell’immissione in servizio.
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destinatari di validi ed efficaci atti risolutivi di precedenti rapporti di impiego pubblico comminati per insufficiente rendimento o per produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
  • di non essere stato destituito o dispensato o dichiarato decaduto dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, ovvero licenziato per motivi disciplinari;
  • non aver riportato condanne penali, non essere stato interdetto o sottoposto a misure che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni normative in materia, la costituzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  • essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985, ai sensi dell’art. 1 Legge 23.08.2004 n. 226.); posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva previsto dagli ordinamenti del paese di appartenenza (solo per i cittadini non italiani);
  • adeguata conoscenza della lingua italiana scritta e parlata (per i soggetti di cui alla lett. a), diversi dai cittadini italiani). L’accertamento di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice;
  • possedere laurea in Infermieristica, appartenente alla classe delle lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica/o classe L/SNT1 o il diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, c. 3, del Dlgs. n. 502/1992 e s.m.i. o il diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente al diploma universitari (Decreto del Ministero della Sanità 27 luglio 2000);
  • Essere iscritti all’Ordine degli Infermieri. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servi;
  • conoscenza della lingua inglese e degli applicativi informatici più diffusi;
  • essere in possesso della patente di guida categoria B o superiore.

Come partecipare al concorso

Per essere ammessi alla selezione si deve formulare istanza di partecipazione seguendo le seguenti modalità:

  • accedere alla piattaforma dedicata alle procedure online che trovate a questo link;
  • effettuare la registrazione seguendo le indicazioni fornite dal sito;
  • accedere alla mail indicata in fase di registrazione e cliccare sul link ricevuto via mail per attivare l’utenza creata. Tale link deve essere utilizzato una sola volta, successivamente si dovrà accedere sempre dalla pagina principale;
  • Compilare la domanda seguendo tutti i campi obbligatori e solo dopo aver letto la “guida alla compilazione della domanda” presente sia nella pagina principale, sia all’interno del modulo di compilazione.

Documenti fondamentali da allegare alla domanda

Alla domanda dovranno essere allegati OBBLIGATORIAMENTE i seguenti documenti in formato .pdf:

  • copia digitalizzata non autenticata di un documento di identità in corso di validità munito di fotografia e firma;
  • copia digitalizzata autenticata della domanda di partecipazione.
  • copia scansionata della certificazione medico-sanitaria che indichi gli strumenti ausiliari utili e/o i tempi
    aggiuntivi allo svolgimento delle prove d’esame, o quantomeno la patologia che consenta di quantificare gli ausili e/o i tempi aggiuntivi necessari all’avente diritto, in riferimento al tipo di handicap posseduto e al tipo di selezione o prova da sostenere;
  • copia scansionata della certificazione medico-sanitaria da cui risulti che il candidato è affetto da gravi
    disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) qualora si richieda ai sensi dell’art. 3 del Decreto del
    Ministero della Funzione Pubblica la sostituzione della prova scritta con un colloquio orale;
  • copia scansionata dell’attestazione di equiparazione o della richiesta di equivalenza del titolo di studio qualora conseguito all’estero inviata al Dipartimento della Funzione Pubblica e la relativa copia della ricevuta di spedizione. La domanda di ammissione e i documenti allegati sono esenti dall’imposta di bollo ai sensi della Legge 23.08.88 n. 370.
  • copia del pagamento della tassa di concorso;
  • attestazione di lodevole servizio rilasciata dal Responsabile/Dirigente dell’ufficio presso il quale il candidato ha prestato servizio.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui