Enel: 20 Premi di ricerca nel settore delle rinnovabili

Le energie rinnovabili stanno ricevendo sempre una maggiore attenzione a livello internazionale: non soltanto dalle aziende e dalle grande industrie, ma anche dalle università e dai centri di ricerca privati. Il bando pubblicato dall’Enel è indirizzato specificamente alle attività di ricerca nel settore delle rinnovabili e offre un’importante opportunità finanziaria a tutti i ricercatori che lavorano nel territorio italiano.

L’Enel è la più grande azienda elettrica italiana e la seconda in Europa per capacità installata. Il nome sta per Ente Nazionale per l’Energia Elettrica; fu fondata nel 1962 dal Governo Fanfani riunendo le piccole aziende che operavano sul territorio, in modo da nazionalizzare la copertura di energia elettrica e migliorarne la gestione, la commercializzazione e la distribuzione. Dal 1992 è una società per azioni e ha detenuto il monopolio fino al 1999, quando è intervenuta la liberalizzazione del mercato; tuttora il Ministero dell’Economia e delle Finanze è l’azionista di maggioranza dell’Enel, con una quota del 31%.  Ad oggi Enel è presente in oltre 40 paesi e ha ampliato i suoi servizi nella produzione e distribuzione di gas ed energie rinnovabili.

 

Il bando a sostegno della ricerca nel campo delle fonti rinnovabili è promosso dalla Fondazione Centro Studi Enel (il principale centro di ricerca di Enel) e dalla Fondazione CRUI (il centro studi collegato alla conferenza dei rettori delle università italiane). Il bando prevede 20 premi destinati ai migliori progetti di ricerca nelle seguenti aree: energie rinnovabili, green economy, mobilità elettrica e parchi eco-industriali. I progetti selezionati riceveranno un importo pari a 15.000 euro ciascuno, suddivisi in 10 mensilità da 1.500 euro l’una, per consentire ai ricercatori di portare a termine il progetto.

Il bando è aperto a tutti coloro che sono in possesso di un dottorato, di una laurea specialistica o magistrale nei seguenti campi: ingegneria, architettura, chimica, scienze ambientali, scienze matematiche fisiche e naturali, geologia, medicina, economia, statistica, giurisprudenza, scienze politiche e scienze della comunicazione. Inoltre è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Aver conseguito il titolo di studio richiesto presso le facoltà corrispondenti negli atenei italiani;
  • Ottima conoscenza della lingua inglese, attestata da titoli o da periodi di lavoro e di ricerca all’estero (la conoscenza di una seconda lingua straniera costituirà un elemento di preferenza durante la stipulazione della graduatoria);
  • Avere un’età inferiore ai 29 anni per i laureati e ai 36 anni per i dottori di ricerca.

 

Oltre al testo integrale è presente anche la modulistica necessaria; le domande devono essere inviate direttamente al rettorato dell’Università di appartenenza a mezzo raccomandata con ricevuto di ritorno entro il 21 Dicembre 2012. Ricordatevi di specificare sull’esterno della busta la partecipazione al bando promosso dalla Fondazione Centro Studi Enel e dalla Fondazione CRUI.

Annunci Correlati

Menu