Epso, Concorso per 80 Amministratori Ricerca Scientifica

L’Ufficio europeo per la selezione del personale è l’ufficio reclutamento delle istituzioni dell’Unione europea ed ha sede a Bruxelles. L’ufficio fu creato il 26 luglio 2002 e divenne operativo il 1º gennaio 2003.

L’EPSO si compone di 4 unità: le due maggiori si occupano delle procedure concorsuali e di selezione, un’altra si occupa di questioni e controversie riguardo al processo di selezione, e un’altra cura le risorse e il supporto operativo. I dipendenti di questo ufficio sono considerati dipendenti della Commissione europea.

L’EPSO  organizza dei concorsi pubblici per selezionare personale altamente qualificato da impiegare in tutte le istituzioni dell’Unione Europea: il Parlamento Europeo, il Consiglio dell’Unione europea, la Commissione europea, la Corte di Giustizia, la Corte dei conti, il Comitato economico e sociale, il Comitato delle regioni e il Mediatore europeo. 

Concorso Epso Amministratori Ricerca Scientifica

Per candidarsi ai concorsi di selezione delle Istituzioni europee bisogna registrarsi sul sito dell’EPSO.

L’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) ha organizzato un concorso generale per titoli ed esami al fine di costituire elenchi di riserva dai quali le istituzioni europee, principalmente il Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea, potranno attingere per l’assunzione di nuovi funzionari «amministratori» (gruppo di funzioni AD).

La maggior parte dei posti sarà in una delle varie sedi del CCR (Siviglia, in Spagna; Petten, nei Paesi Bassi; Ispra, in Italia; Geel, in Belgio, e Karlsruhe, in Germania).

Attualmente i posti diponibili sono così suddividi in base alle aree:

  • Valutazione quantitativa e qualitativa dell’impatto delle politiche 20
  • Applicazioni della scienza dei dati 10
  • Modellizzazione per le politiche 10
  • Sviluppo di applicazioni per lo spazio, le telecomunicazioni e il telerilevamento 10
  • Comunicazione e gestione delle conoscenze scientifiche 10
  • Ricerca nucleare e disattivazione di centrali nucleari 20

Il personale del CCR ha il compito di fornire un sostegno scientifico e tecnico alla concezione, all’elaborazione, all’attuazione e al monitoraggio delle politiche dell’Unione europea. Il CCR, in quanto servizio della Commissione europea, costituisce un centro di riferimento scientifico e tecnologico per l’Unione. Vicino agli ambienti in cui vengono formulate le politiche, il CCR agisce nell’interesse comune degli Stati membri, senza essere legato ad interessi specifici, privati o nazionali.

1)    Condizioni generali

  • Godere dei diritti civili in quanto cittadini di uno Stato membro dell’UE
  • Essere in regola con le norme nazionali vigenti in materia di servizio militare
  • Offrire le garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni da svolgere

2)    Condizioni specifiche: lingue

I candidati devono conoscere almeno 2 lingue ufficiali dell’UE: la prima almeno al livello C1 (conoscenza approfondita) e la seconda almeno al livello B2 (conoscenza soddisfacente).

Ai fini del presente bando di concorso si intende per:

  • lingua 1: la lingua utilizzata per i test a scelta multipla su computer
  • lingua 2: la lingua utilizzata per la selezione in base ai titoli («Talent Screener»), le prove dell’Assessment center e le comunicazioni tra l’EPSO e i candidati che hanno presentato un atto di candidatura valido. La lingua 2 è obbligatoriamente diversa dalla lingua 1.

La lingua 2 deve essere scelta tra il francese, l’inglese, il tedesco, l’italiano e lo spagnolo

I candidati idonei che saranno assunti nei settori oggetto del presente concorso devono avere una conoscenza soddisfacente (livello minimo: B2) del francese, dell’inglese, del tedesco, dell’italiano o dello spagnolo. 

3)    Condizioni specifiche: qualifiche ed esperienze professionali

  • Un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa di almeno quattro anni attestata da un diploma in una disciplina pertinente (meglio specificato all’interno del bando), seguita da un’esperienza professionale della durata di almeno sei anni direttamente attinente alla natura delle funzioni da svolgere. Gli studi di dottorato di ricerca in uno degli ambiti scientifici elencati possono essere fatti valere come esperienza professionale fino a un massimo di tre anni.

Oppure

  • Un livello di studi corrispondente a una formazione universitaria completa di almeno tre anni attestata da un diploma in una disciplina pertinente, seguita da un’esperienza professionale della durata di almeno sette anni direttamente attinente alla natura delle funzioni da svolgere. Gli studi di dottorato di ricerca in uno degli ambiti scientifici sottoelencati possono essere fatti valere come esperienza professionale fino a un massimo di tre anni.

I candidati devono soddisfare tutte le condizioni generali e specifiche enunciate entro il termine ultimo per la presentazione dell’atto di candidatura elettronico, il 26 marzo 2019.

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina dei concorsi dell’Epso cliccando qui 

Annunci Correlati

Menu