Esteri: Concorso per 35 Segretari di Legazione in prova

Ognuno di noi, in virtù del suo vissuto, dell’educazione che ha ricevuto, del contesto in cui è cresciuto e del temperamento individuale ha con sé un bagaglio di caratteristiche che, combinate tra loro, creano un profilo unico.

Ogni combinazione di caratteristiche individuali rende ognuno di noi più adatto a lavorare in un determinato contesto e a svolgere una determinata professione: se da un lato ci consente di lavorare con piacere, proprio perché quel lavoro è modellato sulle nostre qualità, dall’altro consente all’azienda e all’ente di avere un lavoratore perfetto per quel ruolo e che per questo svolge eccellentemente il suo lavoro. Per questo è importante, all’atto di selezione, valutare quelle che sono le reali attitudini del candidato per far sì che risulti adatto allo specifico lavoro. Il Ministero degli Esteri ha come primo step nella selezione la somministrazione di test attitudinali, proprio in virtù dell’importanza di questa dimensione: il Ministero ha indetto una selezione, per titoli ed esami, per 35 Segretari di Legazione in prova.

Il Ministero degli Esteri ha indetto una selezione pubblica, per titoli ed esami, finalizzata all’assunzione di 35 Segretari di Legazione in prova. I candidati che risulteranno essere in possesso dei requisiti necessari per concorrere dovranno prendere parte alle prove concorsuali che saranno così articolate: una prova attitudinale, volta a valutare la capacità dell’individuo a svolgere l’attività diplomatica, cinque prove d’esame scritte (aventi per oggetto: storia delle relazioni internazionali; diritto internazionale pubblico; politica e cooperazione economica; lingua inglese; lingua straniera a scelta tra francese, spagnolo e tedesco) e un colloquio orale (che verterà su diritto pubblico, contabilità di Stato, nozioni di diritto civile e geografia politica ed economica).

Per prendere parte al concorso, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso della cittadinanza italiana
  • avere un’età non superiore ai 35 anni compiuti
  • essere in possesso di uno dei seguenti diplomi di laurea: finanza, giurisprudenza, relazioni internazionali, scienze dell’economia, scienze della politica, scienze delle pubbliche amministrazioni, scienze economiche per l’ambiente e la cultura, scienze economico-aziendali, scienze per la cooperazione allo sviluppo, studi europei o attinenti agli ambiti disciplinari elencati
  • possedere l’idoneità psico-fisica necessaria allo svolgimento del lavoro
  • avere pieno godimento dei diritti civili e politici

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 24.00 del 26 Maggio 2014.

Annunci Correlati

Menu