Giovani Ricercatori: concorso per finanziare la ricerca dall’ASR dell’Emilia Romagna

I “gggiovani” di oggi sono i padri di famiglia di ieri: a trent’anni già avevano moglie e figli al carico, mentre noi oggi a quell’età siamo ancora sui libri, un po’ perché non abbiamo più la stessa urgenza di lavorare e di crearci una stabilità, un po’ perché il mondo del lavoro e quello dell’università sono cambiati molto: ad esempio, il settore della ricerca universitaria offre oggi opportunità che cinquant’anni fa erano impensabili.

Come il Bando per Giovani Ricercatori, offerto dalla ASR dell’Emilia Romagna, nato per finanziare le ricerche più meritevoli.

Le ricerche presentate per la partecipazione al concorso devono poter essere catalogate in almeno una delle seguenti macro-categorie: Ricerca innovativa, Ricerca per il governo clinico o Attività di formazione alla ricerca finalizzate allo sviluppo di research network.
Saranno però ammissibili al concorso solo progetti relativi a:

  • ricerca biomedica finalizzata alla produzione di nuove conoscenze su tecnologie ed interventi di potenziale rilevanza per il Servizio sanitario regionale
  • ricerca clinico – assistenziale, ovvero ricerca finalizzata al completamento delle conoscenze necessarie al trasferimento nella pratica dei servizi sanitari e alla valutazione delle effettive potenzialità e dell’impatto di tecnologie e interventi in ambito sanitario.

 

Ecco il regolamento per partecipare al concorso:

  • essere “Giovani ricercatori”, cioè operatori, sia strutturati che non strutturati, che non abbiano compiuto 40 anni alla data di scadenza fissata per la presentazione dei progetti oggetto del presente bando e che operino presso le Aziende Ospedaliero – Universitarie della regione Emilia – Romagna e/o presso l’IRCCS Rizzoli e gli Ospedali di Baggiovara e Bellaria
  • non aver già avuto finanziati dal Servizio sanitario regionale dell’ Emilia-Romagna progetti negli ultimi cinque anni
  • i progetti non possono essere relativi ad attività di ricerca già finanziate dal Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna
  • i progetti potranno avere durata massima 36 mesi e saranno prorogabili per un massimo di ulteriori 12 mesi
  • ogni ricercatore potrà presentare un solo progetto

 

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda si partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta, entro e non oltre le ore 12.00 del 29 Febbraio 2012. Per maggiori informazioni, consultare il bando presso il sito web dell’ASR Emilia Romagna.

Annunci Correlati

Menu