Green pass anche per i concorsi pubblici: cosa dice il nuovo decreto Draghi

Sarà obbligatorio il green pass anche per i concorsi pubblici: così ha deciso Mario Draghi che, nel nuovo decreto, rende note le linee guida per la partecipazione alle varie selezioni in tutta Italia a partire dal prossimo 6 agosto. Ma quando si può entrare in possesso del green pass altresì chiamato certificato verde? Ecco tutte le ultime novità in merito a un argomento ancora molto discusso.

Quando si può ottenere il green pass

Il green pass si può ottenere dopo essersi negativizzati avendo avuto il Covid, in occasione di un tampone negativo effettuato 48 ore prima di partecipare a un evento per il quale sia considerato obbligatorio il documento e, ad oggi, dopo 15 giorni dalla prima dose di un qualsiasi vaccino anti Covid. A partire dal prossimo 6 agosto il certificato sarà richiesto per partecipare ai vari concorsi pubblici. Non solo. Anche per avere accesso a locali al chiuso nonché palestre e piscine, centri culturali, stadi, concerti e così via. In generale insomma sembra che il green pass venga obbligatoriamente richiesto nelle situazioni in cui ci sia assembramento di molte persone.

Green pass anche per i concorsi pubblici: vaccino obbligatorio per partecipare?

E’ sbagliato pensare che il nuovo decreto firmato da Draghi obblighi le persone a vaccinarsi prima di partecipare a un concorso pubblico. Come già detto, infatti, il green pass viene rilasciato anche in presenza di un tampone negativo effettuato 48 ore prima dell’evento. In questo caso quindi in occasione del concorso stesso. Il consiglio, quindi, è di fare bene i calcoli nel caso in cui dobbiate partecipare a una selezione pubblica e non siate ancora in possesso del cosiddetto certificato verde. Se invece siete stati affetti da Covid e siete guariti, per sei mesi sarete “coperti” dalla possibilità di ottenere il green pass.

Annunci Correlati

Menu