Guardia di Finanza: concorso per 18 allievi sottotenenti

Guardia di Finanza: concorso per 18 allievi sottotenentiBuone notizie per gli ufficiali della Guardia di Finanza alla ricerca di un avanzamento di grado: l’ultimo bando pubblicato a questo proposito prevede il reclutamento di 18 allievi sottotenenti.

 

Dei posti messi a concorso dalla Guardia di Finanza, 5 sono riservati agli ufficiali in ferma prefissata, 7 posti sono destinati agli ispettori in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado e 5 posti sono destinati agli ispettori con almeno sette anni di anzianità. L’ultimo posto messo a concorso è riservato ai militari in servizio permanente in possesso del diploma di laurea universitaria.

 

 

La Guardia di Finanza è una delle cinque forze di polizia italiane, che opera alle dirette dipendenze del Ministro dell’Economia e delle Finanze. La Guardia di Finanza è dotata di doppia identità, in qualità di forza di polizia e di corpo militare dello Stato, facente parte delle forze armate italiane inquadrate nel Ministero della Difesa. Viene considerato il corpo militare più antico dello Stato Italiano, presente già nel Regno di Sardegna nel 1774. Tra i compiti della Guardia di Finanza ci sono principalmente le funzioni di polizia giudiziaria, polizia militare e pubblica sicurezza. È dotata anche del potere speciale ed esclusivo di polizia tributaria. Svolge attività di repressione del contrabbando, lotta al traffico di sostanze stupefacenti, lotta al finanziamento al terrorismo e controllo delle frontiere.

 

 

L’ultimo concorso pubblicato dalla Guardia di Finanza prevede il reclutamento di 18 allievi sottotenenti in servizio permanente effettivo del ruolo speciale. Per partecipare al concorso è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Aver prestato servizio nella Guardia di Finanza per almeno 18 mesi, senza demerito;
  • Avere un’età inferiore ai 35 anni di età;
  • Possesso del diploma di laurea triennale, specialistica o equipollente;
  • Non essere stati imputati, condannati o aver ottenuto l’applicazione della pena per delitti non colposi;
  • Se in congedo, aver mantenuto il possesso delle qualità morali e di condotta;
  • Non essere stati dimessi per motivi disciplinari da accademie, scuole, istituti di formazione delle forze armate e di polizia;
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • Non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento di grado;
  • Aver riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a “superiore alla media” o equivalente.

 

 

La procedura concorsuale prevede lo svolgimento di una prova preliminare di pre-selezione, una prova scritta, una prova orale, una prova facoltativa di lingua straniera e di informatica. Verrà inoltre accertata l’idoneità psicofisica dei candidati e l’idoneità attitudinale al servizio incondizionato nella Guardia di Finanza, in qualità di ufficiale in servizio permanente effettivo. Verrà inoltre svolta una valutazione dei titoli presentati dai candidati e una visita medica di controllo per la stipulazione della graduatoria finale per il reclutamento dei 18 allievi sottotenenti.

 

Scaricate il testo integrale del bando, quindi seguite la procedura di iscrizione online e inviate la candidatura entro e non oltre il 23 giugno 2014.

Annunci Correlati

Menu