Guardia di Finanza: Concorso per 14 tenenti

I concorsi che prevedono il reclutamento di tenenti in servizio permanente effettivo sono molto ambiti, sia dagli ufficiali in ferma prefissata che desiderano regolarizzare la loro posizione all’interno delle Forze Armate, sia dagli altri cittadini italiani che intendono intraprendere questo tipo di carriera.

Oggi vi parliamo dell’ultima opportunità bandita dalla Guardia di Finanza: il reclutamento di 14 tenenti per l’anno 2013.

La Guardia di Finanza è una delle forze di polizia dello Stato Italiano, che opera alle dipendenze del Ministro dell’Economia e delle Finanze. A differenza delle altre forze armato dello Stato Italiano, non è inquadrata logisticamente all’interno del Ministero della Difesa: ciò è dovuto ai suoi poteri speciali ed esclusivi di polizia tributaria, che rende la Guardia di Finanza contemporaneamente forza di polizia e corpo militare dello Stato. Svolge anche funzioni di polizia giudiziaria e pubblica sicurezza. Viene considerato il corpo militare più antico dello Stato italiano, originato già nel 1774 dal Regno di Sardegna.

 

 

L’ultimo bando pubblicato dalla Guardia di Finanza per il potenziamento delle attività del personale riguarda il reclutamento di 14 tenenti in servizio permanente effettivo per l’anno 2013. I posti disponibili sono così suddivisi:

  • n.5 posti destinati agli ufficiali in ferma prefissata, con almeno 18 mesi di servizio nella Guardia di Finanza, di cui 3 posti sono destinati all’amministrazione e 2 posti sono destinati alla telematica.
  • n.9 posti destinati agli altri cittadini italiani, di cui 2 posti sono destinati all’amministrazione, 2 posti sono destinati alla telematica e 5 posti sono destinati alla sanità.

È possibile concorrere per una sola delle sezioni messe in concorso. La procedura concorsuale prevede una prova preliminare, una prova scritta di cultura tecnico-professionale, l’accertamento dell’idoneità psico-fisica e attitudinale, una prova orale, una prova facoltativa di lingua straniera, la valutazione dei titoli di merito e una visita medica di incorporamento. La commissione giudicatrice della Guardia di Finanza provvederà a espletare tutte le necessità per la valutazione dei candidati, e i vincitori delle rispettive sezioni saranno reclutati in servizio con il grado di tenente.

Per partecipare alla selezione, è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Età massima di 32 anni;
  • Possesso dei diritti civili e politici;
  • Non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
  • Non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale in qualità di obiettori di coscienza;
  • Non siano stati dimessi da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze Armate o delle Forze di Polizia dello Stato;
  • Siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della Guardia di Finanza;
  • Per la sezione sanità, è inoltre necessaria l’iscrizione all’albo dei medici-chirurghi.

Scaricate il bando e tutti gli allegati; la documentazione deve essere inviata tramite la procedura telematica presente all’interno del sito entro e non oltre il 12 Agosto 2013.

Annunci Correlati

Menu