Concorso ASL 1 Imperiese Infermieri 2023 per 436 posti

ASL 1 Imperiese ha indetto una selezione pubblica per 436 infermieri a tempo indeterminato: come candidarsi.

L’ASL 1 Imperiese di Bussana di Sanremo ha indetto un concorso per infermieri 2023, che offre numerose opportunità di lavoro in Liguria.

Sono disponibili ben 436 posti di lavoro per coloro che supereranno la selezione, con la possibilità di essere assunti a tempo indeterminato nell’Area ottimale 1, che comprende l’ASL1, l’ASL2 e l’Istituto Giannina Gaslini della Riviera Ligure di Ponente.

I candidati interessati devono presentare la domanda di partecipazione entro il 1° giugno 2023.

Di seguito, rendiamo disponibili tutte le informazioni necessarie sui requisiti richiesti, le modalità di selezione, la presentazione della domanda di ammissione e il bando da scaricare.

Concorso ASL 1 Imperiese 2023 per 436 infermieri

L’ASL1, che fa parte del Sistema Sanitario della Regione Liguria, è stata delegata dall’ASL2 e dall’Istituto Giannina Gaslini per indire un concorso pubblico unificato per l’Area Ottimale 1 – “Riviera Ligure di Ponente”. Questo progetto, chiamato “Gaslini diffuso“, è stato creato grazie ad un incarico della A.Li.Sa e della Regione Liguria.

L’obiettivo del concorso è l’assunzione a tempo indeterminato di 436 infermieri, e i posti disponibili saranno suddivisi come segue:

  • ASL1: n. 120 posti, di cui 36 riservati ai volontari delle Forze Armate;
  • ASL2: n. 240 posti, di cui 72 riservati ai volontari delle Forze Armate;
  • Gaslini (Progetto Gaslini diffuso) con sede di assegnazione presso le strutture di Pediatria nel territorio di ASL1 – di seguito anche “GASLINI-ASL1): n. 30 posti, di cui 9 riservati ai volontari delle Forze Armate;
  • Gaslini (Progetto Gaslini diffuso) con sede di assegnazione presso le strutture di Pediatria nel territorio di ASL2 – di seguito anche “GASLINI-ASL2): n. 46 posti, di cui 14 riservati ai volontari delle Forze Armate.
LEGGI ANCHE  Concorso Camera di Commercio Genova 2024: opportunità per diplomati

Durante la compilazione della domanda di partecipazione, i candidati sono tenuti a specificare l’Azienda o l’Istituto per cui intendono concorrere, e hanno la possibilità di esprimere fino a quattro preferenze. Nel caso in cui i posti riservati rimangano vuoti o i riservatari siano giudicati inidonei, tali posti saranno assegnati ai candidati non riservatari che avranno ottenuto un punteggio sufficiente in graduatoria.

Requisiti

Il concorso ASL 1 Imperiese per infermieri 2023 è rivolto ai candidati in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • idoneità alle funzioni da conferire;
  • età non superiore ai limiti previsti dalla vigente legislazione per il mantenimento in servizio;
  • godimento dei diritti civili e politici. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non avere riportato condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici e non avere procedimenti penali pendenti che impediscano la costituzione di rapporti di pubblico impiego ai sensi delle vigenti disposizioni;
  • per i cittadini soggetti all’obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo;
  • diploma di laurea di primo livello (L – triennale) abilitante alla professione sanitaria in infermieristica (classe lauree SNT/01 D.M. n. 509/1999 e L/SNT1 D.M. n. 270/2004), oppure diploma universitario di Infermiere, conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3 del D.lgs. 502/1992 e s.m.i, o i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti al diploma universitario oppure titolo equipollente conseguito all’estero e riconosciuto dall’ordinamento italiano;
  • iscrizione al relativo Albo Professionale.
LEGGI ANCHE  Roma, Capitale Lavoro: si cercano professionisti per supporto didattico

Selezione

Qualora il numero di domande di partecipazione dovesse superare le aspettative, l’Azienda potrebbe adottare forme di preselezione, come quesiti a risposta sintetica o quiz a risposta multipla, sui quali i candidati dovranno dimostrare una buona conoscenza degli argomenti generali o delle materie relative al profilo del concorso.

La selezione dei candidati avverrà tramite tre prove d’esame:

  • una scritta, che sarà uguale per tutti i partecipanti;
  • una prova pratica, che sarà uguale per ASL1 e ASL2 ma diversa dalla precedente e uguale per GASLINI-ASL1 e GASLINI-ASL2;
  • una prova orale.

Inoltre, verrà effettuata la valutazione dei titoli dei candidati.

Come candidarsi

La presentazione della domanda di partecipazione al concorso è possibile solo attraverso la procedura telematica, e il termine ultimo per la presentazione è fissato alle ore 12:00 del 1° giugno 2023.

Prima di procedere alla registrazione sul portale dedicato, i candidati sono invitati a consultare il BANDO completo, il quale fornirà tutte le informazioni necessarie sulla compilazione dell’istanza online, i documenti da allegare e altri dettagli importanti.

Come restare aggiornati

Per conoscere altre selezioni pubbliche riservate a infermieri, visita la nostra pagina dedicata ai concorsi per questa figura professionale.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.