La Sapienza: Concorso per 55 Amministrativi a Tempo Indeterminato

Sapete chi raffigura la statua che si trova di fronte al palazzo del rettorato nel cuore della Città Universitaria della Sapienza? Se siete stati stuenti dell’ateneo risponderete senza difficoltà: si tratta di Minerva, dea della Saggezza, ed è una statua bronzea, opera di Arturo Martini, simbolo dell’Ateneo.

Tanto è parte dell’Università che su di essa circolano anche voci e leggende: ad esempio, si dice che non si deve mai guardare la Minerva negli occhi fino al giorno della laurea per evitare che porti sfortuna negli studi!

L’Ateneo romano, intriso di storia con qualche spruzzo di superstizione, è un’istituzione fondamentale e di prestigio non solo in Italia, ma anche in Europa.

 

La Sapienza ha appena bandito un concorso per l’assunzione di 55 amministrativi di categoria EP a tempo indeterminato.

L’Università degli Studi di Roma La Sapienza, meglio nota come La Sapienza, ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione di 55 unità di personale a tempo indeterminato nel ruolo di amministrativi, categoria EP, per la gestione amministrativa e contabile, economico-patrimoniale dei Centri di Spesa dell’Ateneo.

Dei 55 posti messi a concorso, 28 sono riservati al personale già in servizio presso La Sapienza in categoria D dell’area amministrativa-gestionale. I candidati in possesso dei requisiti minimi indicati nel bando, dovranno sostenere una prova d’esame che consisterà in: una prova scritta a contenuto teorico-pratico e una prova orale in cui verranno verificate, oltre alle conoscenze relative alla prima prova, le competenze linguistiche e informatiche.

 

Per prendere parte alla selezione è necessario che i candidati siano obbligatoriamente in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in possesso del diploma di laurea Vecchio Ordinamento o laurea Specialistica o laurea Magistrale e abilitazione professionale
  • essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea
  • avere pieno godimento dei diritti politici
  • possedere l’idoneità fisica a svolgere l’attività prevista
  • essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva
  • non aver riportato condanne penali o altre misure che escludano dall’assunzione in servizio o siano causa di destituzione da impieghi presso Pubbliche Amministrazioni

 

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda di partecipazione, corredata dalla documentazione richiesta nel bando, entro e non oltre le ore 23.59 del 2 Maggio 2014.

Annunci Correlati

Menu