In Liguria Finanziamenti per la Generazione Neet

giovani a rischioSapete cosa sono i NEET? Non è un acronimo così diffuso nel nostro paese (infatti lo abbiamo preso in prestito dall’inglese) ed è forse il caso che si spinga per la sua diffusione, perché racchiude al suo interno un problema che sta assumendo dimensioni sempre più rilevanti anche per il nostro paese.

Con NEET si intendono quei giovani che non lavorano, non studiano e costituiscono un cospicuo spreco di risorse umane e intellettuali. Per questo la Regione Liguria ha bandito un concorso di idee per l’attuazione di nuove forme di “presa in carico” di giovani a rischio di esclusione sociale e di abbandono scolastico.

 

Secondo un’indagine ISTAT del 2010, in Italia ci sarebbero oltre 2 milioni di NEET (Not in Education, Employment or Training), che costituirebbero il 22,1% dei giovani italiani tra i 15 e i 29 anni: un picco che mai prima d’ora si era raggiunto. In Liguria, nonostante discrete differenze tra le differenti provincie, la media dei NEET si aggira attorno al 15,6%, ergo circa 12.000 ragazzi.

Per contrastare questi allarmanti dati, la Regione Liguria è scesa in prima linea abbracciando in pieno gli obiettivi specifici del Piano Triennale Regionale dell’Istruzione, Formazione e Lavoro 2010-2012 e proprio nell’ambito di questo piano ha bandito il presente concorso. L’obiettivo del concorso è quindi quello di premiare gli attori che porteranno il risultato del reinserimento dei giovani in percorsi formativi, o occupazionali e di rinforzo delle loro motivazioni, competenze e della loro occupabilità.

 

I progetti presentati devono rientrare in una delle seguenti tipologie (Linee Innovative di Rete), distinte in base alla tipologia di destinatari:

  • Linea A
    Destinatari: giovani ancora inseriti nel sistema scolastico, ma a rischio di abbandono e di esclusione sociale
    Soggetti proponenti: istituiti professionali di stato o paritari
    Risorse finanziarie: 700.000 euro
  • Linea B
    Destinatari: giovani a rischio di esclusione sociale che hanno abbandonato precocemente il sistema educativo senza aver assolto l’obbligo di istruzione e/o conseguito un titolo di studio
    Soggetti proponenti: organizzazioni del terzo settore
    Risorse finanziarie: 700.000 euro
  • Linea C
    Destinatari: giovani NEET che non sono inseriti in sistemi formali di apprendimento e non lavorano
    Soggetti proponenti: reti di soggetti, tramite ATS/ATI con capofila un soggetto del terzo settore
    Risorse finanziarie: 160.000 euro
  • Linea D
    Destinatari: studenti di Istituti scolastici superiori, della regione Liguria, con difficoltà di apprendimento o motivazionali
    Soggetti proponenti: istituti scolastici superiori
    Risorse finanziarie: 160.000 euro

 

Per partecipare al concorso, è necessario presentare il proprio progetto entro e non oltre il 30 Maggio 2013.

Annunci Correlati

Menu