Accesso al Microcredito con la Regione Puglia

Accesso al Microcredito con la Regione PugliaLa Regione Puglia, per agevolare le microimprese della propria regione, da la possibilità di accedere ad un finanziamento per migliorare ed investire sulla propria attività. È rivolta esplicitamente a tutti coloro che hanno emesso, sei mesi prima della presentazione della domanda, la prima fattura. Per accedere a questa iniziativa di Puglia Sviluppo SpA, sono necessari alcuni requisiti di base.

L’azienda deve essere una ditta individuale oppure s.a.s, s.n.c, s.r.l, coop o soc. Può essere anche un associazione tra professionisti o semplificata. Il titolare dell’impresa non deve avere più di 10 dipendenti, e nell’anno solare, deve rispettare alcuni requisiti economici.

 

Nei 12 mesi che precedono la presentazione della domanda, l’impresa non deve aver fatturato più di 120.000€, se ha già beneficiato di altri finanziamenti la cifra non deve essere stata superiore ai  30.000€, l’immobile ed i macchinari non devono avere un valore superiore ai 200.000€ e la liquidità deve essere uguale o inferiore ai 50.000€. Tutto ciò dovrà essere dichiarabile e dovrà essere presentato al momento del colloquio.

 

Il finanziamento per le microimprese proposto da Puglia Sviluppo SpA prevede un importo che varia dai 5.000€ ai 25.000€. Il rimborso dovrà essere effettuato con rate mensili attraverso RID posticipate. Il beneficiario del prestito potrà comunque estinguere le rate in qualsiasi momento, ricevendo un agevolazione sui tassi di interesse.
Verranno finanziate tutte quelle spese che prevedono opere murarie, l’acquisto di impianti, attrezzature e macchinari di tipo esclusivamernte commerciale. Rientano nei requisiti anche le licenze i brevetti ed i programmi informatici.
Potranno rientrare nelle spese del finanziamento anche i materiali di consumo, l’affitto di apparecchiature produttive, materie prime, locazione di immobili e le polizze assicurative.

Non possono aderire a questo finanziamento le seguenti categorie: tutto ciò che rientra nel campo delle scommesse e delle lotterie, imprese immobiliari e assicurative, di pesa, zootecnica e agricoltura. Lo stesso vale per le imprese di acqua e energia e le organizzazioni associative.

 

Escluse le s.r.l, coop e soc. Non sono richieste garanzie. Sarà necessario avere un garante morale presente sul territorio pugliese che riveste un ruolo in associazioni, comunità o organizzazioni di ruolo. Il garante morale non avrà alcuna responsabilità patrimoniale.

Per richiedere questo finanziamento sarà necessario compilare la domanda preliminare per mezzo internet. Per avere accesso al finanziamento verrà effettuato un colloquio presso Puglia Sviluppo S.p.A. Non è richiesto alcun documento cartaceo.
Una volta ricevuto il finanziamento, l’azienda dovrà essere in grado di dimostrare il corretto investimento del premio. Le quali dovranno essere effettuate in uno degli ambiti sopra indicati. Il tempo massimo previsto per la spesa del premio è di sei mesi, le rate potranno essere invece rimborzate in un arco di tempo che non superi i sessanta mesi. È prevista un agevolazione sui tassi di interesse anche per coloro che pagheranno con puntualità e precisione tutte le rate.

Annunci Correlati

Menu