Ministero della Cultura: tirocini formativi e di orientamento per 130 giovani

Gli interessati avranno la possibilità di inoltrare le istanze fino al 20 gennaio 2023

Il Ministero della cultura ha indetto una selezione pubblica per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 130 giovani fino a ventinove anni di età.

Il Ministero della cultura ha indetto una selezione pubblica per l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 130 giovani fino a ventinove anni di età che saranno impiegati per la realizzazione di specifici progetti formativi inerenti il sostegno delle attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale.

I posti disponibili sono così suddivisi:

  • 40 posti presso la Direzione generale Archivi
  • 30 posti presso la Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore
  • 10 posti presso la Direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio
  • 10 posti presso l’Istituto centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale – Digital Library
  • 10 posti presso la Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali
  • 30 posti presso la Direzione generale Musei.

La durata dei tirocini è pari a sei mesi e l’ammontare orario settimanale che svolge il tirocinante è pari a
venticinque ore. Ai tirocinanti è corrisposta, per la partecipazione al tirocinio, un’indennità mensile di importo pari ad € 1000,00 (euromille/00) lordi, comprensivi della quota relativa alla copertura assicurativa (responsabilità
civile e INAIL).

Requisiti per poter partecipare ai tirocini

La selezione dei tirocinanti è effettuata previa verifica della sussistenza in capo a ciascun candidato dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza degli Stati membri dell’Unione europea, o stato di familiare di cittadini comunitari non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadinanza di Paesi terzi e possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o dello status di rifugiato, ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • assenza di precedenti penali incompatibili con l’esercizio delle attività da svolgere nell’ambito dei tirocini formativi di cui all’art. 1 del decreto interministeriale n. rep 482 del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo di concerto con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e il Ministero per la pubblica Amministrazione del 27 novembre 2020;
  • aver ottenuto la laurea magistrale, ovvero a ciclo unico, con votazione pari o superiore a 105/110, tra quelle indicate nelle tabelle sottostanti;
  • essere in possesso di un titolo di studio conseguito entro i 12 (dodici) mesi antecedenti alla data di pubblicazione del presente Avviso Pubblico.

Titoli di studio, comuni per tutte sedi, richiesti per accedere ai tirocini

  • diploma di laurea magistrale in archivistica e biblioteconomia (LM-5), con votazione pari o superiore a 105/110;
  • diploma di laurea magistrale in altre discipline, con votazione pari o superiore a 105/110, con almeno 24 crediti conseguiti nel corso del percorso accademico quinquennale nel settore scientifico disciplinare MSTO/08;
  • diploma di laurea magistrale in altre discipline, ottenuto con votazione pari o superiore a 105/110, e
  • diploma delle scuole di alta formazione e di formazione e di studio che operano presso le Scuole di archivistica, paleografia e diplomatica del Ministero della cultura, oppure dottorato di ricerca o master universitario di secondo livello in discipline archivistiche o in scienze del documento.

Scaricando il bando ufficiale avrete modo di leggere i posti disponibili per ogni sede.

Modalità di selezione

La selezione avviene per titoli e colloquio, che si svolge in modalità telematica, nel rigoroso rispetto delle norme anti Covid-19, utilizzando le piattaforme telematiche in dotazione alle strutture ospitanti, e seguendo una calendarizzazione che sarà successivamente comunicata sul sito internet www.beniculturali.it e su quello della Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali www.dger.beniculturali.it.

Come presentare la domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione deve essere compilata ed inviata in via telematica, a pena di esclusione, a partire dalle ore 12,00 del 19 dicembre 2022 ed entro le ore 12,00 del 20 gennaio 2023, utilizzando la specifica applicazione informatica disponibile al seguente link https://servizionline.cultura.gov.it/.

I candidati possono inoltrare domanda per tutte le Direzioni generali e per l’Istituto centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale (Digital library). Per ogni tipologia di tirocinio possono essere inviate fino a 5 (cinque) candidature.

É consentito l’accesso alla piattaforma unicamente mediante le procedure di autenticazione personale certificata (SPID e CIE).

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

1 commento

  1. Buonasera.,volevo avere chiarimenti relativi all’età per partecipare ai tirocini formativi del ministero della cultura e precisamente se il limite dei 29 anni è relativo alla data di inoltro della domanda o alla data di scadenza delle domande….grazie

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui