Ministero dell’Economia: Assunzioni per 18 Categorie protette a Roma

I soggetti con disabilità hanno spesso delle grandi difficoltà a trovare un posto di lavoro. L’intervento del settore pubblico e di una legislazione adeguata è spesso fondamentale per garantire pari opportunità a questi soggetti, che nel settore privato soffrono di enormi disparità di trattamento.

I concorsi pubblici per le categorie protette sono banditi da numerosi enti e amministrazioni e mirano all’assunzione di personale disabile per svolgere una serie di funzioni e per garantire anche a questi soggetti un percorso professionale e lavorativo adeguato. L’ultimo bando pubblicato è opera del Ministero dell’Economia e delle Finanze, relativo all’assunzione di 18 unità per i suoi Dipartimenti sparsi per la capitale.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze è uno dei principali ministeri del Governo Italiano. La sua principale funzione è quella di controllare le spese pubbliche, i bilanci dello Stato, coordinare e sovraintendere la politica economica e finanziaria. La sua sede storica si trova a Roma, nel Palazzo delle Finanze. Nel 1947 De Gasperi tentò di accorpare i ministeri del Tesoro e delle Finanze, ma tale riforma avvenne solamente nel 1999 tramite la legge Bassanini e l’istituzione formale si completò nel 2001, durante il secondo Governo Berlusconi. All’interno del Ministero dell’Economia operano 4 agenzie fiscali: l’Agenzia delle Entrate, l’Agenzia del Territorio, l’Agenzia del Demanio e l’Agenzia delle Dogane. L’attuale ministro è Vittorio Grilli.

 

Il concorso bandito dal Ministero dell’Economia mira all’assunzione di 18 unità di personale disabile, da inquadrare nella fascia retributiva F/1 all’interno dei Dipartimenti ubicati nella città di Roma. Il concorso è riservato alle categorie protette previste dei relativi attestati di disabilità a norma di legge. La selezione per l’assunzione si svolgerà attraverso due prove:

  • La prima prova verterà sulla stesura di un elaborato scritto. I temi trattati spazieranno dalla cultura generale al rapporto di lavoro dei dipendenti pubblici, fino a specifici elementi dell’ordinamento del Ministero dell’economia e delle finanze.
  • La seconda prova consisterà in un test pratico e attitudinale per verificare la capacità dei candidati nell’utilizzo del personal computer e di alcuni programmi: Word, Excel, Microsoft Office Outlook, Internet Explorer.

All’interno della sezione “Concorsi” sono presenti i bandi ufficiali di gara e tutte le informazioni aggiuntive. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite posta elettronica certificata ai responsabili del reclutamento del Ministero; la domanda dovrà pervenire entro il 23 Dicembre 2012 e dovrà recare in allegato tutti gli attestati necessari alla partecipazione per le sole categorie protette.

Annunci Correlati

Menu