Concorso per Educatore Asilo Nido a Venezia

Vi ricordate la signorina Rottenmeier? La severa istitutrice di Clara, la ragazzina bionda in carrozzella amica di Heidi?

Quella donna ha incarnato per generazioni e generazioni il terrore dei bambini, al solo pensiero di una nuova maestra a scuola. E pensare che un tempo le maestre come la Rottenmeier erano la norma, non l’eccezione!

Per fortuna nel corso di un secolo sono cambiate tante cose: le insegnanti non utilizzano più metodi coercitivi volti ad una rigida applicazione della disciplina, ma privilegiano mezzi come l’ascolto attivo e il gioco nella comunicazione con i bambini.

E soprattutto nel caso dei più piccoli, questi nuovi metodi si sono rivelati incredibilmente più efficaci. Se vi distaccate completamente dal modello Rottenmeier, il Comune di Mira, in provincia di Venezia, ha bandito un concorso per la formazione di una graduatoria per Educatori di Asilo Nido.

Mira è solo una delle tante città che durante questo anno scolastico è andata alla ricerca di queste particolari professionalità: concorsi per Educatori e Operatori per l’Infanzia di cui vi abbiamo già parlato nelle scorse settimane si sono svolti anche a Pescara, Padova e Bari e siamo sicuri che presto ce ne saranno anche in altre città italiane.

Per entrare a far parte della graduatoria, i candidati dovranno sottoporsi a due prove d’esame, dopo aver superato una prima selezione che avviene sulla base della valutazione dei titoli. La prima prova scritta ha contenuto teorico e verte su elementi di pedagogia generale, progetto educativo, aspetti organizzativi del nido e normativa nazionale; la seconda prova, invece, è orale e prevede la verifica delle conoscenze linguistiche e delle più diffuse applicazioni informatiche.

Per prendere parte alla selezione, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o europea
  • godimento dei diritti civili e politici
  • idoneità fisica
  • età superiore ai 18 anni
  • essere in regola nei confronti degli obblighi di leva
  • non aver subito condanne che comportino interdizione dai pubblici uffici
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo
  • non essere stati destituiti da un incarico presso una Pubblica Amministrazione
  • conoscenza di una lingua tra inglese e francese
  • diploma di maestra di scuola materna o attinenti oppure diploma di laurea in scienze della formazione o attinenti

Per partecipare al concorso, è necessario inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre il 16 Settembre 2013.

Annunci Correlati

Menu