Nuovo concorso per 45 dirigenti degli istituti penitenziari

Tutto quello che c’è da sapere sul concorso per 45 dirigenti degli istituti penitenziari.
Il Concorso Dirigenti Penitenziari 2020 mette a disposizione 45 posti, di cui 7 posti sono riservati ai ruoli direttivi del Corpo di polizia penitenziaria in possesso dei requisiti previsti dal presente bando e con almeno tre anni di effettivo servizio in tali posizioni.
I posti riservati non utilizzati a favore dei candidati interni sono conferiti ai candidati opportunamente collocati in graduatoria.
I termini,
 per presentare domanda, scadono il 18 giugno 2020.

Concorso per 45 dirigenti degli istituti penitenziari, requisiti

Per partecipare è richiesta la laurea magistrale in una delle seguenti classi:

  • LM/62 – Scienze della politica,
  • LMG/01 – Giurisprudenza,
  • LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni,
  • LM-77 – Scienze economico-aziendali,
  • LM-56 – Scienze dell’economia.

Le prove

Il concorso di accesso al ruolo dei dirigenti di istituto penitenziario della carriera dirigenziale penitenziaria consiste in tre prove scritte ed una prova orale.

La prima prova scritta consisterà in una serie di domande a risposta multipla vertenti sulle seguenti materie:

  • diritto penitenziario; amministrativo; costituzionale e pubblico e diritto penale (codice penale: Libro I; Libro II, Titoli II e VII);
  • elementi di procedura penale;
  • contabilità di stato con particolare riferimento al regolamento di contabilità degli istituti di prevenzione e di pena;
  • scienze dell’organizzazione con particolare riferimento alla gestione dei gruppi.

Le ulteriori due prove scritte consistono nello svolgimento di due elaborati, vertenti sulle seguenti materie:

  • diritto amministrativo;
  • diritto penitenziario.

La prova orale tratta le stesse materie delle prove scritte ed anche:

  • elementi di diritto civile con particolare riferimento al Libro I del codice civile (delle persone e della famiglia);
  • diritto del lavoro con particolare riferimento alla materia sindacale ed alla normativa finalizzata alla tutela del lavoratore.

Come candidarsi

La domanda di partecipazione al Concorso potrà essere mandata entro e non oltre il 18 Giugno 2020 e dovrà essere compilata esclusivamente on-line, tramite il sito del Ministero della Giustizia, seguendo le istruzioni fornite nel Bando.

Annunci Correlati

Menu