Politecnico di Torino, selezione pubblica per la ricerca di diversi profili: 14 i posti disponibili

Le candidature dovranno essere inviate entro e non oltre le ore 15 del 17 novembre

Il Politecnico di Torino ha indetto una selezione pubblica per la copertura di 14 posti. I profili professionali ricercati sono differenti.

Il Politecnico di Torino ha indetto una selezione pubblica, per esami, per la copertura di 14 posti. I profili professionali ricercati sono differenti. Le figure selezionate verranno così suddivise:

  • n. 6 posti Profilo Innovation Manager di categoria D dell’Area amministrativa-gestionale, con contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e determinato per la realizzazione del progetto “Manager della ricerca e dell’Innovazione nell’ambito del PNRR e dell’Ecosistema dell’innovazione Nord Ovest (NODES) – . Le risorse dovranno operare nei due macro-ambiti sotto specificati, per i quali si richiedono professionalità, con background formativo ed eventuali esperienze pregresse, coerente con le attività di seguito descritte per i due ambiti indicati:
    • Ambito marketing e key accounting
    • Ambito protezione risultati e gestione progetti d’innovazione.
  • n. 6 posti Profilo KEM Knowledge Exchange Manager di categoria D dell’Area amministrativa-gestionale, a tempo pieno e determinato per lo svolgimento dell’attività di “Manager dei rapporti con gli Stakeholder dell’Innovazione e del Knowledge Exchange nell’ambito del PNRR e dell’Ecosistema dell’innovazione Nord Ovest (NODES)” ;
  • n. 1 posto Tecnico Laboratorio Materiali, dell’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con contratto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato, presso il Distretto del Dipartimento Scienza Applicata e Tecnologia di questo Politecnico per lo svolgimento di attività di tecnico di laboratorio con competenze specifiche relative alla caratterizzazione dei materiali;
  • n. 1 posto Tecnico laboratorio di stabilità termica e termoossidativa di materiali, dell’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, a tempo pieno e indeterminato, presso il Distretto del Dipartimento Scienza Applicata e Tecnologia di questo Politecnico.

Requisiti generali per accedere al concorso

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • età non inferiore a diciotto anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di condanne penali che possano impedire, secondo le normative vigenti, l’istaurarsi del rapporto di impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati licenziati per motivi disciplinari, né destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ai sensi dell’art. 127, primo comma, lett. d) del D.P.R. 10/1/1957 n. 3;
  • posizione regolare riguardo agli obblighi di leva;
  • non avere un grado di parentela o affinità, entro il quarto grado compreso, con il Rettore, il Direttore Generale, un componente del Consiglio di Amministrazione.

Requisiti specifici per Profilo Innovation Manager

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti titolo di studio:

  • Diploma di Laurea (DL) conseguito ai sensi degli ordinamenti didattici antecedenti il D.M. 509/1999 nelle seguenti classi: Giurisprudenza o Economia e Commercio o Ingegneria Gestionale o Scienze Politiche o Scienze della Comunicazione;
    oppure
  • Laurea Specialistica (LS) dell’ordinamento didattico previsto dal D.M. 509/1999 nelle seguenti classi: 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo o 22/S Giurisprudenza o 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali o 59/S Pubblicità e comunicazione d’impresa o 60/S Relazioni internazionali o 64/S Scienze dell’economia o 67/S Scienze della comunicazione sociale e istituzionale o 70/S Scienze della politica o 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni o 84/S Scienze economico-aziendali o 34/S Ingegneria gestionale o 88/S Scienze per la cooperazione allo sviluppo o 89/S Sociologia o 99/S Studi europei o 100/S Tecniche e metodi per la società dell’informazione o 101/S Teoria della comunicazione o 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
  • Laurea Magistrale (LM) dell’ordinamento didattico previsto dal D.M. 270/2004 nelle seguenti classi: LMG/01 Giurisprudenza o LM-19 Informazione e sistemi editoriali o LM-52 Relazioni Internazionali o LM-56 Scienze dell’economia o LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità o LM-62 Scienze della politica o LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni o LM-77 Scienze economico-aziendali o LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo o LM-87 Servizio sociale e politiche sociali o LM-88 Sociologia e ricerca sociale o LM-90 Studi europei o LM-91 Tecniche e metodi per la società dell’informazione o LM-92 Teorie della comunicazione o LM-31 Ingegneria gestionale o LM-93 Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education;
  • Laurea di I livello dell’ordinamento dal DM 509/99 nelle seguenti classi 02 Scienze dei servizi giuridici o 31 Scienze giuridiche o 14 Scienze della comunicazione o 15 Scienze politiche e delle relazioni internazionali o 17 Scienze dell’economia e della gestione aziendale o 28 Scienze economiche o 09 Ingegneria dell’informazione o 10 Ingegneria industriale ovvero dell’ordinamento previsto dal D.M. 270/2004 nelle classi L-14 Scienze dei servizi giuridici o L-20 Scienze della comunicazione o L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali o L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale o L-33 Scienze economiche o L-8 Ingegneria dell’informazione o L-9 Ingegneria industriale.

Scarica il bando completo

Profilo KEM Knowledge Exchange Manager

I candidati dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di Laurea (DL) conseguito ai sensi degli ordinamenti didattici antecedenti il D.M. 509/1999;
  • Laurea Specialistica (LS) dell’ordinamento didattico previsto dal D.M. 509/1999;
  • Laurea Magistrale (LM) dell’ordinamento didattico previsto dal D.M. 270/2004;
  • Laurea di I livello dell’ordinamento dal DM 509/99 ovvero dell’ordinamento previsto dal D.M. 270/2004.

Scarica il bando completo

Tecnico Laboratorio Materiali

I candidati dovranno possedere il seguente titolo di studio:

  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale;
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quadriennale oltre a due anni di esperienza lavorativa presso organismi pubblici o privati;

Scarica il bando

Requisiti per Tecnico laboratorio di stabilità termica e termoossidativa di materiali

I candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea dell’ordinamento antecedente il DM 509/99 nelle seguenti classi: Ingegneria dei Materiali;
  • Laurea specialistica dell’ordinamento previsto dal DM 509/99 nelle seguenti classi: 61/S Scienza e ingegneria dei materiali;
  • Laurea magistrale dell’ordinamento previsto dal DM 270/2004 nelle seguenti classi: LM-53 Scienza e
    ingegneria dei materiali.

Scarica il bando

Come presentare la domanda domanda di partecipazione al concorso

La domanda di ammissione alla selezione dovrà essere presentata, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 15.00 (ora italiana) di 17/11/2022 per via telematica, utilizzando esclusivamente la procedura disponibile alla pagina web https://careers.polito.it/ che sarà attivata a partire dal 18/10/2022, data di pubblicazione del presente bando sulla pagina web di Ateneo https://careers.polito.it/.

La presentazione della domanda di partecipazione dovrà essere perfezionata e conclusa attraverso l’invio della domanda di ammissione e della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà generate in formato “pdf” dal sistema telematico, secondo una delle seguenti modalità:

  • mediante firma digitale utilizzando specifico software in grado di supportare tale modalità; in questo caso la domanda e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, unitamente alla copia di un valido documento di identità, dovranno essere firmate digitalmente e poi caricate per l’invio elettronico in formato “.p7m” (modalità CAdES), oppure in formato “.pdf” (modalità PAdES), tramite l’apposita sezionedella procedura telematica, pena l’esclusione dalla selezione;
  • mediante la stampa e la sottoscrizione della domanda e della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
    I documenti sottoscritti devono essere trasformati in formato “pdf” mediante scansione, caricati e inviati tramite l’apposita sezione della procedura telematica unitamente alla copia in formato “pdf” di un valido documento di identità, pena l’esclusione dalla selezione.

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui