Polizia di Stato: Concorso 2013 per 964 Allievi

Uno dei compiti principali di uno Stato è quello di garantire la sicurezza per tutti i suoi cittadini e il rispetto dell’ordine pubblico all’interno del suo territorio. Le funzioni di polizia sono gestite dai corpi istituzionali preposti alla tutela dell’ordine pubblico, sotto il controllo diretto del governo o delle forze armate di riferimento; le principali attività consistono nella prevenzione e nella repressione del crimine, oltre al soccorso nelle situazioni di emergenza.

Le funzioni civili di sicurezza pubblica nel territorio italiano sono compito della Polizia di Stato, che opera all’interno del Ministero dell’Interno e può vantare oltre 100.000 addetti. Se siete interessati a entrare a far parte del corpo di polizia, non lasciatevi sfuggire l’ultimo bando per il reclutamento degli allievi!

La Polizia di Stato è il principale organismo adibito alla sicurezza pubblica sul territorio Italiano. Fa parte delle cinque forze di polizia italiane e agisce sotto le dirette dipendenze del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. L’autorità adibita all’ordine e alla pubblica sicurezza in Italia è il Ministero dell’Intero, che opera sul territorio attraverso la Polizia di Stato e le questure di competenza. Le origini della Polizia di Stato possono essere fatte risalire al re Carlo Alberto, che la costituì nel 1848 come amministrazione civile all’interno dello Stato sabaudo, per affiancare le forze armate di controllo militare. Attualmente la Polizia di Stato conta oltre 105.000 addetti suddivisi in dirigenti, questori, commissari, ispettori, sovrintendenti, assistenti e agenti.

 

Il bando pubblicato dal Dipartimento della Sicurezza mira al reclutamento di 964 allievi per la Polizia di Stato. I candidati dovranno avere svolto, alla data di scadenza del bando, almeno 6 mesi in ferma prefissata o in rafferma annuale. I posti sono così suddivisi:

  • n.804 allievi ammessi alla frequenza del corso di formazione, dopo il completamento della ferma prefissata di un anno. Di questi, 3 posti sono riservati agli aspiranti in possesso di un attestato di bilinguismo non inferiore al diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado.
  • n. 160 allievi ammessi alla frequenza del corso di formazione dopo aver prestato servizio nelle Forze Armate in qualità di volontari in ferma prefissata quadriennale. Di questi, 48 posti sono riservati ai candidati diplomati presso il Centro Studi di Fermo.

Per l’ammissione al concorso della Polizia di Stato, è necessario rispettare i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Godimento dei diritti politici;
  • Diploma di scuola secondaria di primo grado;
  • Non aver compiuto i 30 anni di età;
  • Qualità morali e di condotta;
  • Idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di Polizia di Stato;
  • Non aver svolto servizio nelle Forze Armate esclusivamente come volontari in forma breve;
  • Statura non inferiore a m.1,65 per gli uomini e m.1,61 per le donne.
  • Senso cromatico e luminoso normale, campo visivo normale, visione notturna sufficiente, visione binoculare e stereoscopica sufficiente;
  • Non aver presentato domanda di partecipazione nel corso dello stesso anno ad altri concorsi indetti dalle Forze di polizia.

 

Scaricate il bando e la guida alla compilazione, dove troverete tutte le informazioni aggiuntive sulle procedure di reclutamento. Seguite quindi la procedura telematica che vi consentirà di inviare la domanda direttamente ai responsabili della Polizia di Stato. La domanda deve essere inviata entro il 26 Aprile 2013.

Annunci Correlati

Menu