Polizia Municipale, concorso pubblico per la selezione di 8 istruttori di vigilanza da inserire al Comune di Folì

Il Comune di Forlì ha indetto un concorso pubblico per implementare il personale di Polizia Municipale. Attraverso la selezione intende assumere 8 istruttori di vigilanza da inserire con contratto di formazione e lavoro.

È indetta una selezione pubblica, per esami, per l’assunzione con contratto di formazione e lavoro di 8 Istruttori di Vigilanza – Categoria giuridica d’accesso C1 – da assegnare al Servizio Polizia Locale. La copertura dei posti è subordinata alle norme sulle assunzioni di personale che saranno vigenti al momento in cui sarà approvata la relativa graduatoria.

Al suddetto posto è annessa una retribuzione tabellare annua di Euro 20.344,07, oltre alla 13° mensilità, indennità collegate al profilo professionale, alle quote aggiuntive di famiglia, se dovute, nelle misure fissate dalle vigenti disposizioni legislative; per il trattamento economico si applica il CCNL Comparto Funzioni Locali. Tutti gli emolumenti sopra indicati sono soggetti alle trattenute erariali, assistenziali e previdenziali, a norma di legge.

Requisiti per accedere al concorso

Per l’ammissione alla procedura concorsuale, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • Diploma di scuola secondaria di 2° grado (diploma di maturità) Il titolo di studio conseguito all’estero deve avere ottenuto, entro la data di scadenza del bando, la necessaria equivalenza ad uno dei titoli sopra richiesti rilasciata dalle competenti autorità a norma di legge (art. 38, comma 3 Dlgs. 165/01). Il candidato potrà comunque presentare la domanda di partecipazione a condizione che l’iter per il riconoscimento del titolo sia stato iniziato entro la data di scadenza del presente bando. Il candidato sarà ammesso con riserva in attesa ed a condizione che il titolo di studio straniero sia dichiarato equivalente a quello italiano. L’accertamento negativo, in qualsiasi momento intervenuto, comporta l’esclusione dalla procedura.
  • patente di guida di tipo “B”, in corso di validità;
  • età compresa tra 18 e 32 anni non compiuti alla data di stipula del contratto di assunzione (requisito che deve essere mantenuto fino alla data di sottoscrizione del contratto di formazione lavoro);
  • cittadinanza italiana;
  • l’iscrizione nelle liste elettorali del Comune di residenza, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste elettorali stesse;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stato sottoposto a misura di prevenzione;
  • non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati o destituito dai pubblici uffici;
  • essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
  • non trovarsi nella condizione di disabile, in relazione alle disposizioni di cui all’art. 3 comma 4 L. 68/99.

Come presentare la domanda di partecipazione al concorso

La partecipazione al concorso avviene mediante la compilazione di un modulo online secondo le istruzioni di seguito riportate. I candidati devono inoltrare la domanda esclusivamente in via telematica, pena l’esclusione, collegandosi al sito internet del Comune di Forlì al seguente link https://romagnaforlivese.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=MOD_BND_029 oppure dall’Homepage del sito www.comune.forli.fc.it e seguendo il seguente percorso: IL COMUNE/Concorsi, Selezioni pubbliche/Bandi di concorso attivi, entro e non oltre il giorno 14/11/2022.

Non sono ammesse altre modalità di presentazione della domanda di partecipazione. Il suddetto termine di invio della domanda è perentorio e fa riferimento all’orario del sistema informatico di acquisizione.

La domanda deve comprendere tutte le indicazioni richieste, da rendere sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46, 47 e 48 del DPR n 445/2000 (Testo Unico Documentazione Amministrativa), e consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 75 e 76 del citato DPR per le ipotesi di falsità e di dichiarazioni mendaci.

Per la presentazione della domanda è necessario essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica ordinaria ed è necessario eseguire l’accesso alla procedura con autenticazione mediante utilizzo di una delle seguenti credenziali:

  • SPID (https://www.spid.gov.it);
  • Carta d’Identità Elettronica – CIE – CIE ID;
  • Carta Nazionale dei Servizi – CNS.

È possibile inviare una sola domanda per ciascun candidato.

Documenti da allegare alla domanda

Si consiglia, prima di procedere all’inoltro della domanda, di predisporre i file da allegare (la dimensione di
ciascun file non può superare i 5 MB, formati consentiti pdf, png, jpeg, jpg).
ALLEGATI necessari (il sistema informatico ne richiede l’inserimento):

  • curriculum di studi e professionale, debitamente datato e sottoscritto;
  • ricevuta comprovante il pagamento della tassa di concorso di € 10,00, con indicazione della causale di pagamento “Tassa di partecipazione al concorso CFL nel profilo di Istruttore di Vigilanza”, da effettuarsi tramite il sistema PagoPA. L’avviso di pagamento dovrà essere generato online utilizzando il seguente link: https://forli.comune-online.it (Pagamenti spontanei/tassa concorso pubblico).

Prova d’esame

Il programma degli esami comprende una prova fisica, una prova scritta ed una prova orale, preceduta dall’accertamento dei requisiti psicoattitudinali. La prova fisica potrà essere eventualmente preceduta da una prova preselettiva.

La prova fisica consisterà in una prova di tipo ginnico-sportivo. Ai candidati sarà richiesto di effettuare un percorso a piedi sulla distanza di 1.000 metri, da completarsi entro il tempo di 4’30” da parte dei candidati di sesso maschile ed entro 5’30” da parte dei candidati di sesso femminile.
Il rilevamento dei tempi della prova sarà effettuato da cronometristi ufficiali della Federazione sportiva italiana che, solo a tal fine, integreranno la composizione della Commissione Esaminatrice. I candidati dovranno presentarsi muniti di certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica in corso di validità; i candidati che non presenteranno il suddetto certificato non saranno ammessi alla prova.
La prova sarà svolta all’aperto su area idonea preventivamente individuata con qualsiasi condizione meteorologica ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice, sentiti anche i cronometristi incaricati della rilevazione dei tempi di effettuazione della prova fisica.

Saranno ammessi alla prova scritta i candidati che avranno superato la prova fisica. La valutazione della prova fisica è espressa unicamente in termini di idoneità/non idoneità e non attribuisce punteggio. Il giudizio di inidoneità determinerà l’esclusione della selezione.

La prova scritta potrà consistere in un tema oppure in quesiti a risposta aperta oppure nella somministrazione di test a risposta multipla o nell’analisi di casi teorico-pratici nell’ambito delle materie d’esame sopra indicate.

Conseguiranno l’ammissione alle fasi successive della selezione i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione di almeno p. 21/30.

La prova orale è preceduta da una prova psicoattitudinale, a porte chiuse, consistente in un’intervista che sarà condotta in forma scritta e/o orale, volta ad indagare il possesso dei requisiti psico-attitudinali richiesti.

Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui