Concorso Vigili Urbani 2022 al Comune di Roma, il bando da 1500 posti in arrivo

Il bando di concorso è in uscita a settembre 2022

Il Comune di Roma sta per bandire un nuovo concorso per vigili urbani, per la copertura di 1500 posti. La procedura di selezione, riservata a laureati e diplomati uscirà entro la fine di settembre 2022. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bando: come funziona e quali saranno le procedure da seguire per partecipare al concorso per vigili urbani indetto dal Comune di Roma.

Concorso del Comune di Roma per Vigili Urbani, i posti disponibili

Il bando previsto porterà all’assunzione in tre anni di 1500 agenti di polizia municipale, molto probabilmente a tempo indeterminato. 500 dei posti previsti saranno coperti subito, mentre i restanti 1000 entro il 2025, con lo scorrimento della graduatoria. 

Il Vigile Urbano segue una lunga serie di compiti e funzioni, tra cui:

  • prevenzione e repressione delle violazioni alle norme contenute in leggi, regolamenti, provvedimenti statali, regionali e locali;
  • l’informazione, la notificazione e l’accertamento di atti;
  • il soccorso alla popolazione.

I requisiti richiesti

Per accedere al concorso molto probabilmente basterà il diploma. Le prove selettive non prevedono domande di cultura generale, ma test focalizzati su argomenti di politica giudiziaria e amministrativa, oltre a prove di tipo attitudinale, con particolare attenzione a quelle fisiche e sportive.

L’uscita del bando e come partecipare

Il bando di concorso verrà pubblicato a settembre 2022 nella sezione Concorsi ed Esami della Gazzetta Ufficiale. Sarà possibile consultarlo anche sul sito del Comune di Roma, nella sezione dedicata ai bandi. Qui si potranno trovare tutte le informazioni specifiche sulla procedura di invio della domanda per partecipare alla selezione.

Per restare aggiornato su tutti i dettagli non appena verrà pubblicato il bando, è possibile consultare questa sezione dedicata.

Greta Esposito
Greta Esposito
Copywriter e web editor, ho la fortuna di fare della scrittura la mia professione. Non viaggio mai senza musica in cuffia e amo le maratone di film in bianco e nero. Di cosa non posso fare a meno? Della libertà di gestire il mio tempo per dedicarmi alle mie passioni.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui