Progetto In.La. Campania: Finanziamenti alle Aziende per Tirocini

Come sarebbe diverso il mondo del lavoro se ci fosse più dialogo tra pubblico e privato, tra istituzioni e aziende… Non sarebbero solo le aziende a beneficiarne, né soltanto i privati cittadini, ma l’Italia intera. Forse qualcosa si sta muovendo in questo periodo, per esempio il Ministero del Lavoro e la Regione Campania hanno istituito il Progetto In.La. 2, che prevede il finanziamento alle imprese per l’attivazione di tirocini formativi rivolti ai giovani con basso livello di scolarizzazione.

In.La. sta per Inserimento al Lavoro che non è solo il titolo ma anche l’obiettivo finale dell’intervento: l’attivazione di tirocini e di percorsi formativi in azienda ha infatti come fine ultimo il contrastare il fenomeno della disoccupazione di lunga durata che purtroppo caratterizza la Regione. L’istituzione dei tirocini ha una doppia finalità: da un lato è un vantaggio per i singoli soggetti, che acquisiscono competenze specialistiche spendibili sul mercato del lavoro, dall’altro è un’occasione per le singole imprese di allargare la loro base occupazionale assumendo individui formati da loro. Il programma nel dettaglio prevede l’inserimento nel mercato del lavoro di 279 giovani residenti in Campania, di età compresa tra i 18 e i 24 anni con bassi livelli di scolarizzazione tramite work experience in azienda o incentivi all’assunzione.

 

Le imprese che vogliono prendere parte al programma devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere la sede legale o operativa in una delle Province di Salerno, Caserta, Avellino, Benevento e Napoli
  • essere in regola con l’applicazione del CCNL, con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi, con la normativa in materia di sicurezza del lavoro, con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, oltre che con il rispetto di tutte le normative in materia di lavoro in genere
  • non aver effettuato, nei 12 mesi precedenti alla data di presentazione della domanda, licenziamenti e/o apertura di C.I.G.S. di dipendenti di professionalità identiche a quelle degli aspiranti tirocinanti o dei disoccupati da assumere
  • non essere iscritti alla CCIAA/Ordine/Collegio Professionale o non essere tenuti all’iscrizione
  • non devono risultare né in corso né avvenute negli ultimi 5 anni procedure di fallimento
  • rispettare la proporzionalità tra il numero dei dipendenti e il numero dei tirocinanti

 

Per partecipare al programma, le imprese sono tenute a presentare i moduli di partecipazione entro il 31 Dicembre 2012. Per maggiori informazioni, consultare il bando del progetto sul sito web della Regione Campania.

Annunci Correlati

Menu