Provincia di Arezzo, selezione pubblica per diplomati e laureati per la formazione di graduatorie

Le domande di partecipazione potranno essere inviate fino al 9 novembre

La Provincia di Arezzo ha indetto una selezione pubblica per la creazione di una graduatoria di soggetti idonei all’assunzione; diversi i profili professionali ricercati.

Avviso di selezione pubblica, in forma aggregata, per la formazione di un elenco di soggetti idonei per l’assunzione – full-time e/o part-time – a tempo indeterminato e/o determinato (in quest’ultimo caso, anche da destinare alle attività connesse al piano nazionale di ripresa e resilienza – pnrr) per diversi profili professionali nella provincia di Arezzo e negli enti locali eventualmente aderenti – anche successivamente all’indizione – ad uno specifico accordo.

Le figure ricercate

È stata indetta una selezione pubblica per soli esami, per la predisposizione di un elenco di idonei dal quale attingere per assumere, a tempo indeterminato e/o a tempo determinato presso la Provincia di Arezzo o presso gli enti locali che abbiano eventualmente stipulato – o stipuleranno con essa – apposito accordo.

Questi i profili richiesti:

  • Istruttore Direttivo Amministrativo-Contabile, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Amministrativo”, Categoria giuridica D, P.e. D1;
  • Istruttore Direttivo Tecnico, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Tecnico”, Categoria giuridica D, P.e. D1;
  • Istruttore Direttivo di Vigilanza, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Vigilanza”, Categoria giuridica D, P.e. D1;
  • Istruttore Amministrativo – Contabile, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Amministrativo”, Categoria giuridica C;
  • Istruttore di Vigilanza, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Vigilanza”, Categoria giuridica C;
  • Istruttore Tecnico – Geometra, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Tecnico”, Categoria giuridica C;
  • Collaboratore professionale – operaio, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Tecnico”, Categoria giuridica B3.

Requisiti per accedere alla selezione

  • Possono partecipare tutti coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
    • della cittadinanza italiana;
    • della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
    • della cittadinanza di Paesi terzi e precisamente: essere familiari di cittadini di Stati membri dell’Unione Europea, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolari del permesso di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
    • essere cittadini di Paesi terzi, purché titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari di status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
  • essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    • Istruttore Direttivo Amministrativo-Contabile – LL.MM. in Giurisprudenza, Scienze giuridiche, politiche, della pubblica amministrazione, economia e commercio, Scienze economiche, o lauree equiparate alle LL.MM. Lauree triennali;
    • Istruttore Direttivo Tecnico – LL.MM. in Ingegneria, Architettura o lauree equiparate alle LL.MM Possesso dell’abilitazione all’esercizio della relativa professione.
    • Istruttore Direttivo di Vigilanza – LL.MM. in Giurisprudenza, Scienze giuridiche, politiche, della pubblica amministrazione o lauree equiparate.
    • Istruttore Amministrativo – Contabile – Diploma di Scuola secondaria di 2^ grado o equipollente.
    • Istruttore di Vigilanza – Diploma di Scuola secondaria di 2^ grado o equipollent.
    • Istruttore Tecnico – Geometra – Diploma Geometra o equipollenti o titoli studio assorbenti, Possesso dell’abilitazione all’esercizio della relativa professione.
    • Collaboratore professionale – Titolo di accesso: Diploma di Scuola media.

Come presentare le domande di partecipazione

La partecipazione alla selezione avviene esclusivamente mediante compilazione di un modulo di domanda on-line secondo le modalità di seguito riportate. Tale modalità di partecipazione on-line è l’unica consentita ed è da intendersi tassativa. Non sono ammesse altre modalità o forme di produzione o invio o presentazione della domanda di partecipazione alla selezione, quali ad esempio in formato cartaceo e/o mezzo PEC o email sia alla Provincia di Arezzo che alla Ales S.r.l., pena l’immediata esclusione

Il candidato, per poter presentare la propria candidatura, deve obbligatoriamente essere in possesso dello SPID.

I candidati che intendono partecipare alla selezione devono registrarsi utilizzando esclusivamente il seguente link https://candidaturespid.software-ales.it. Una volta registrato sulla piattaforma e selezionata la voce “Visualizza Concorsi Attivi”, il candidato dovrà selezionare la selezione a cui intende partecipare e seguire la procedura guidata.

Le domande di partecipazione devono pervenire, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 23.59_del giorno mercoledì 9 novembre.

Documenti da allegare alla domanda di partecipazione

I candidati dovranno allegare i seguenti documenti:

  • copia leggibile del proprio documento d’identità in corso di validità;
  • copia della ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 10,00, per ogni domanda, da effettuarsi attraverso il sistema dei pagamenti elettronici “PagoPA” . Le modalità di pagamento e la procedura di pagamento PagoPa sono descritte i n “Provincia di Arezzo: Tasse concorsi” pubblicate al link https://provincia.arezzo.it/servizi/concorsi/ , mentre si ribadisce che sul sito internet della Provincia di Arezzo – Sezione amministrazione trasparente/concorsi – verranno pubblicate tutte le comunicazioni aventi notifica a tutti gli effetti di legge. In alternativa al pagamento elettronico attraverso il sistema “PagoPA”, la tassa di concorso di € 10,00 potrà essere versata con la seguente modalità: Bonifico bancario al nuovo Tesoriere provinciale Intesa Sanpaolo S.p.A. con IBAN n. IT35F0306914103100000046045.

Si ricorda di inserire nella causale del versamento la/e dicitura/e della/e selezione/i alla/e quale/i si intende partecipare, ad es. “Istruttore Direttivo Amministrativo-Contabile, declinato – in base all’organizzazione interna del singolo Ente – come Profilo professionale “Amministrativo”, Categoria giuridica D, P.e. D.

In nessun caso, verrà restituita la tassa di concorso né in caso il candidato non si presenti alle prove di concorso, né in caso di revoca del presente bando.

Scarica il bando completo

Annunci di lavoro

Banner newsletter_ (900 × 600 px)
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui