Provincia di Lecco, Concorso per 3 diplomati

Il territorio lecchese giace “su quel ramo del lago di Como”, di manzoniana memoria, protetto dai suoi monti “sorgenti delle acque”.

Un territorio ricco di storia e cultura quello della Provincia di Lecco, ente istituito dallo scorporo della porzione orientale della provincia di Como (84 comuni) e 6 comuni appartenenti alla provincia di Bergamo (totale di 90 comuni).

A partire dal 2013 si sono susseguiti tre referendum consultivi per accorpare alcuni comuni ed uno per cambiare provincia attestando il numero totale dei comuni a 85.

Confina a nord e a ovest con la provincia di Como, a est e a nord con la provincia di Sondrio, a est con la provincia di Bergamo e a sud con la provincia di Monza e Brianza.

Concorso Provincia Lecco

Attualmente dalla sede istituzionale della Provincia di Lecco, Villa Locatelli, è stato indetto un concorso pubblico per 3 posti amministrativi.

In particolare si tratta di una selezione, per soli esami, di 3 Collaboratori professionali amministrativi di cui 2 tempo pieno e 1 tempo parziale (18 ore settimanali), categoria B3.

Per essere ammessi sono richiesti i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore ad anni 18;
  • godimento di diritti civili e politici  negli stati di provenienza o di appartenenza;
  • non essere stati licenziati, destituiti o dispensati, dall’impiego in una pubblica amministrazione;
  • assenza di condanne penali;
  • essere fisicamente idonei all’impiego;
  • titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • adeguata conoscenza parlata e scritta della lingua italiana e della lingua inglese;
  • la capacità di utilizzo delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

Gli esami consisteranno in una prova scritta ed una orale sui seguenti argomenti:

  • elementi di diritto pubblico, diritto amministrativo con particolare riferimento agli enti locali;
  • ordinamento ed attività degli enti locali;
  • legislazione in materia di atti amministrativi;
  • elementi di ordinamento del lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni;
  • legislazione in materia di amministrazione digitale;
  • normativa in materia di prevenzione alla corruzione, trasparenza ed incompatibilità;
  • nozioni di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la PA.

Nel corso del colloquio si accerterà anche la conoscenza della lingua inglese e di informatica.

Il bando scade l’8 aprile 2019.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Annunci Correlati

Menu