Pulizie nelle scuole, concorso personale ATA per il 2020

Un concorso pubblico per fare le pulizie nelle scuole. Per la prima volta, il MIUR ha reso ufficiale la decisione che coloro che ogni giorno si adoperano per le pulizie degli ambienti scolastici debbano essere assunti direttamente come personale ATA e non da ditte esterne come finora succedeva. Assunzioni che si concretizzeranno nel 2020 quando diventerà ufficiale la conversione in legge del decreto ministeriale firmato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Ecco intanto maggiori informazioni sul concorso per posti di lavoro nelle scuole.

I requisiti

  • licenza media
  • dieci anni di servizio maturati come addetti alle pulizie nelle scuole (compreso l’anno 2018-2019)

Concorso personale ATA per fare pulizie nelle scuole: come fare domanda

E’ necessario avanzare la propria candidatura al concorso pubblico per fare pulizie nelle scuole tramite domanda ufficiale che farà partecipare al concorso su base provinciale. La domanda per partecipare alla selezione potrà essere inviata, quando il decreto sarà legge, mediante la piattaforma del MIUR. Per accedere alla piattaforma è necessario iscriversi e essere abilitati seguendo le istruzioni. Per inviare la domanda e trovare info su come abilitarsi basterà consultare la piattaforma Istanze online del MIUR.

Una volta ufficializzata la domanda di iscrizione per i posti di lavoro come addetti alle pulizie nelle scuole, i candidati entreranno a fare parte di una graduatoria stilata in base ai titoli di cui si è in possesso.

Concorso personale ATA per fare pulizie nelle scuole: un’occasione importante, dunque, che per la prima volta garantisce agli addetti alle pulizie nelle scuole maggiori garanzie e più continuità.

Annunci Correlati

Menu