Regione Molise: bandi per 7 Amministrativi a tempo indeterminato

Una delle principali funzioni amministrative della Regione riguarda il controllo e la supervisione del mercato del lavoro. Sono molte le agenzie regionali nate allo scopo di facilitare l’ingresso dei cittadini nel mondo del lavoro o di fornire utili strumenti alle imprese che operano nel territorio.

L’Agenzia per il Lavoro della Regione Molise è una di queste, e ha pubblicato due bandi di concorso per l’assunzione di 7 profili amministrativi.

La Regione Molise è una delle regioni dell’Italia meridionale, con capoluogo a Campobasso. È divisa in due province, Isernia e Campobasso, ed è regione meno estesa e meno popolata del Paese dopo la Valle d’Aosta. La Regione Molise è anche la più giovane: venne istituita nel 1963 come distaccamento burocratico-amministrativo dall’Abruzzo e diventò pienamente autonoma nel 1970. Attualmente la presidenza politica è vacante: le elezioni che hanno eletto Michele Iorio al suo terzo mandato sono state annullate dal TAR e la Regione Molise è in attesa di nuove elezioni per la nomina del successore.

 

AGGIORNAMENTO 8 Gennaio 2013: La prova preselettiva si terrà in Data:11/01/2013 in sessione unica. I candidati devono presentarsi alle ore 09.00 presso: Sala Conferenze dell’Agenzia per la Protezione Civile del Molise – Via S.Antonio Abate n.236 – 86100 Campobasso.

 

I bandi pubblicati dall’Agenzia per il Lavoro della Regione Molise mirano all’assunzione di 7 profili amministrativi a tempo pieno e indeterminato, tramite due distinti concorsi pubblici:

  • n.2 posti per Istruttore amministrativo-tecnico, categoria C, posizione economica C1: i profili saranno assegnati al servizio “Sistema Informativo Lavoro” dell’apposita Agenzia della Regione Molise. Dovranno fornire supporto tecnico e operativo di natura informatica, gestire il sito web istituzionale e occuparsi della manutenzione della rete.
  • n.5 posti per Funzionario amministrativo contabile, categoria D3: i profili saranno assegnati ai servizi “Osservatorio del mercato del lavoro”. Dovranno svolgere analisi della caratteristiche della domanda e dell’offerta, degli interventi di politica attiva e di inclusione sociale, sviluppando metodologie per il controllo continuo del mercato del lavoro.

Per entrambi i profili è richiesta la cittadinanza europea e il godimento dei diritti civili e politici; è inoltre necessario non essere stati destituiti o dispensati presso una Pubblica Amministrazione e non aver riportato condanne penali. Mentre per il primo bando è sufficiente il possesso del diploma di maturità, per il secondo bando è necessario presentare un diploma di laurea in giurisprudenza, scienze delle pubbliche amministrazioni, economia e commercio o discipline equivalenti.

 

I bandi sono in cima alla lista: selezionateli per leggere il testo integrale e scaricare tutti gli allegati. Per partecipare è necessario seguire la procedura per l’invio telematico del curriculum e dei dati personali. Tutti i documenti necessari devono pervenire all’ufficio regionale entro il prossimo 27 Dicembre 2012.

Annunci Correlati

Menu