Regione Toscana: bando per il Supporto Economico delle Piccole Medie Imprese

Hai mai pensato di portare la tua impresa  in Europa? Non si tratta di spostare capannoni e macchinari, ma di conquistare nuovi mercati abbattendo le frontiere. La Regione Toscana viene incontro a questa necessità e ti aiuta a rimanere competitivo.

La Regione Toscana indice un bando per il sostegno dei processi di internazionalizzazione delle imprese, attraverso contributi in denaro per incentivare le aziende italiane e locali a guardare oltre i confini. Il concorso si rivolge a quelle piccole e medie imprese, raggruppamenti, consorzi e reti di imprese, pronte ad investire nei paesi dell’Unione Europea. In cosa consiste il sostegno? Il contributo è erogato, come previsto dal Regolamento CE 1998/2006, in conto capitale a fondo perduto e corrisponde al 50% delle spese previste.

Sono ammessi investimenti per un valore compreso tra:

  • 15.000 e  150.000 euro per le singole imprese
  • 50.000 e 400.000 euro per i consorzi
  • 50.000 e 1 milione di euro per i raggruppamenti temporanei d’impresa e per le reti d’impresa

 

Possono partecipare al concorso le imprese che operano in uno dei seguenti comparti produttivi: estrattivo-minerario, manifatturiero, servizi di fornitura di acqua, gestione di  reti fognarie e di rifiuti, costruzioni, trasporto e magazzinaggio, informazione e comunicazione e tecnico-scientifico.
Riceveranno agevolazioni le attività che riguardano la partecipazione a saloni e fiere, l’allestimento di sale espositive all’estero, la realizzazione di centri assistenza e strutture logistiche all’estero, azioni promozionali e servizi di consulenza. Ulteriori agevolazioni riguarderanno anche tutte le spese concernenti l’allestimento di stand in fiere all’estero, comprese le spese per i materiali, l’acquisizione di servizi di interpretariato e traduzione, la locazione di locali, gli oneri di trasporto, la creazione di siti web e le spese amministrative.

 

Per partecipare è necessario inviare la domanda attraverso il sito di Sviluppo Toscana, entro il 23 marzo 2012. Attenzione! Tutte le imprese devono essere dotate di una casella di Posta elettronica certificata (PEC) e di firma digitale. Prima di iscriverti leggi il bando completo.

Annunci Correlati

Menu