Concorsi dirigenti scolastici 2023, in arrivo i bandi per 1.140 posti

Requisiti e prova cambieranno a seconda della procedura

Sono in arrivo i concorsi per dirigenti scolastici 2023; il mese di luglio potrebbe essere quello buono per l’ufficializzazione dei due bandi che creeranno nuovi posti di lavoro nel mondo della scuola. Saranno 1.140 i posti garantiti. Di seguito vi forniamo alcune indicazioni in attesa dell’uscita dei bandi per la quale, come detto, manca pochissimo.

Distribuzione posti

Come anticipato i concorsi dirigenti scolastici 2023 metteranno a disposizione 1.140 posti che saranno così distribuiti:

  • 456 posti (il 40%) per la procedura riservata
  • 684 posti (il 60%) per il concorso ordinario

Requisiti

Saranno diversi a seconda del tipo di bando.

PROCEDURA RISERVATA

  • aver fatto ricorso, entro i termini di legge, per il precedente concorso del 2017 e avere pendente un contenzioso giurisdizionale per mancato superamento della prova scritta o della prova orale
  • aver superato la prova scritta o la prova orale cui sono stati ammessi in forza di un provvedimento giurisdizionale cautelare
  • essere in possesso dei requisiti e dei titoli già dichiarati nella domanda per il concorso del 2017

PROCEDURA ORDINARIA

  • contratto a tempo indeterminato come personale docente, presso istituzioni scolastiche statali o del personale educativo delle istituzioni educative statali
  • essere in possesso di una laurea magistrale, di una laurea specialistica o di un diploma di laurea secondo gli ordinamenti didattici precedenti al DM n. 509/1999, diploma accademico di II livello delle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, diploma accademico di vecchio ordinamento congiunto con diploma di istituto secondario superiore
  • aver svolto almeno cinque anni di servizio
  • essere in possesso dei requisiti generali richiesti per lavorare nelle pubbliche amministrazioni
LEGGI ANCHE  Ddl Semplificazioni: novità su Scuola e Docenti

Prove

Anche le prove, così come i requisiti, saranno diverse a seconda dei bandi:

PROCEDURA RISERVATA

  • prova preselettiva computer based su 100 quesiti a risposta multipla, con la presenza anche di domande di lingua inglese e informatica
  • prova scritta
  • colloquio orale

PROCEDURA ORDINARIA

  • eventuale prova preselettiva, se il numero dei candidati supererà di quattro volte il numero dei posti messi a disposizione e potrebbe consistere in un questionario composto da 50 domande a risposta multipla
  • prova scritta, composta da cinque quesiti a risposta aperta e due quesiti in lingua inglese
  • prova orale, sugli argomenti della prova scritta

Candidatura

Per conoscere le modalità di candidatura per i concorsi scuola, gli interessati dovranno attendere l’uscita dei bandi.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Maris Matteucci
Maris Matteuccihttps://www.circuitolavoro.it/
Giornalista pubblicista, amo leggere e scrivere, adoro gli animali e la natura, mi piacciono tantissimo i bambini. Vivo col sorriso perché, specialmente da quando ho superato i 40 anni, ho ancora più chiaro, in testa, un concetto: che la vita è troppo breve per passarla ad essere arrabbiati. Questa sono io.