Dove conviene inviare la MAD: elenco delle 20 migliori province

Scegli strategicamente la tua provincia per la MAD e aumenta le tue probabilità di ottenere un incarico nella scuola.

L’autunno è uno dei momenti più opportuni per inviare la domanda di messa a disposizione (MAD) per lavorare nelle scuole. Tuttavia, con così tante opzioni disponibili, è fondamentale determinare dove conviene inviare la MAD per massimizzare le probabilità di ottenere un incarico di lavoro.

In questo articolo, esamineremo i criteri per la scelta della destinazione della tua MAD e identificheremo le 20 migliori province in cui inviarla per l’anno scolastico 2023/2024.

La domanda di Messa a Disposizione (MAD) 2023/2024

La MAD, sia per i docenti che per il personale ATA (Amministrativo, Tecnico, e Ausiliario), rappresenta un’opportunità di autocandidatura per ottenere incarichi di supplenza nelle scuole. Tuttavia, secondo le disposizioni del regolamento sulle supplenze ai docenti per l’anno scolastico 2023/2024 e quanto stabilito nella circolare sulle supplenze del Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) del 19 luglio 2023, i dirigenti scolastici possono assegnare supplenze tramite MAD solo in situazioni di esaurimento o insufficienza delle graduatorie di istituto, comprese quelle delle scuole limitrofe.

Pertanto, la scelta della provincia in cui inviare la MAD diventa cruciale per incrementare le tue possibilità di successo.

Elenco delle 20 migliori province per la Messa a Disposizione 2023/2024

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, inviare la MAD nelle grandi città, come Roma, Milano, Torino o Palermo, non è sempre la strategia più efficace. Queste città sono affollate di aspiranti supplenti che cercano incarichi, ma spesso hanno anche le graduatorie più numerose. Di conseguenza, le probabilità di ottenere un incarico in queste province sono relativamente basse, a causa del numero eccessivo di candidati.

LEGGI ANCHE  Concorsi Docenti Religione Cattolica 2024: firmati i bandi per 6.428 posti

Pertanto, è spesso conveniente inviare la domanda di messa a disposizione in province meno affollate, dove la concorrenza è minore e le possibilità di ottenere una supplenza aumentano. Ecco le 20 migliori province in cui inviare la MAD per il prossimo anno scolastico:

  • Arezzo
  • Asti
  • Biella
  • Cremona
  • Forlì-Cesena
  • Gorizia
  • Imperia
  • Lecco
  • Lodi
  • Mantova
  • Novara
  • Piacenza
  • Pordenone
  • Parma
  • Ravenna
  • Rovigo
  • Siena
  • Udine
  • Vercelli
  • Vicenza

Efficacia della MAD: docenti e personale ATA

È importante notare che l’invio della MAD è efficace per i docenti, dato che ogni anno ci sono numerose cattedre vacanti che richiedono supplenti in tutto il paese. Tuttavia, per il personale ATA, le graduatorie di terza fascia sono spesso piene di aspiranti supplenti, che hanno priorità nell’assegnazione delle supplenze rispetto a coloro che inviano la MAD ATA.

Ulteriori aggiornamenti

Per rimanere sempre informati su tutte le novità riguardanti le assunzioni nella scuola, i concorsi per il personale scolastico, le graduatorie, i contratti e le normative, visita le nostre sezioni dedicate alle opportunità di lavoro nelle scuole, ai docenti e al personale ATA. Restiamo al passo con gli aggiornamenti e le opportunità nel settore dell’istruzione.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.