Servizio Civile Regione Marche: Bando per 269 volontari

Sono lontani i tempi in cui il servizio civile era per i giovani l’unico modo per evitare il servizio di leva! Oggi chi decide di dedicare un anno della propria vita ad un’attività utile alla collettività lo fa volontariamente, perché sente davvero il bisogno di contribuire col proprio aiuto alla realizzazione di progetti socialmente vantaggiosi.

I ragazzi che praticano servizio civile sono definiti volontari, e infatti percepiscono una retribuzione pari ad un rimborso spese, ma l’esperienza che faranno verrà poi sicuramente riconosciuta a livello accademico e lavorativo. Oggi ti diamo più informazioni su questa opportunità, e se hai tra i 18 e i 28 anni e risiedi nella regione Marche puoi anche coglierla al volo, grazie al bando pubblicato dalla tua regione per la selezione di 269 volontari per il servizio civile regionale. Il bando scade il prossimo 2 dicembre e fra qualche riga troverai tutte le informazioni utili alla tua candidatura.

 

Ogni anno l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, insieme alle Regioni e alla Province autonome italiane, emanano i bandi di concorso per il reclutamento dei giovani volontari che saranno impegnati nei progetti promossi da enti e amministrazioni pubblici e privati. Il concorso di cui parliamo oggi è bandito dalla Regione Marche e dall’Agenzia Regionale Sanitaria marchigiana, ma i candidati dovranno rivolgersi direttamente agli enti promotori dei progetti (trovate l’elenco nel bando che vi allegheremo fra qualche riga). Per quanto riguarda i progetti che impegneranno i ragazzi, essi si possono ricondurre a 4 ambiti generali: assistenza (prevenzione, cura, assistenza, riabilitazione), protezione civile, ambiente, tutela del patrimonio artistico e culturale. Il candidato potrà scegliere in quale campo prestare servizio.

 

Vediamo innanzitutto quali sono i requisiti per fare domanda:

  • avere tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni);
  • essere residenti o domiciliati nella regione Marche (essere residenti nel caso dei cittadini di altri Paesi o degli apolidi);
  • possedere l’idoneità fisica all’impiego;
  • non appartenere ai corpi militari o alle forze di polizia;
  • non avere in corso con l’ente promotore del progetto un contratto di lavoro retribuito;
  • non avere già prestato servizio civile.

 

Gli interessati possono scegliere un solo progetto tra quelli elencati e inviare all’ente promotore la propria domanda entro il 3 Dicembre 2012. La domanda dovrà essere redatta in carta semplice (Allegato 3) e debitamente sottoscritta e ad essa dovranno essere allegate la copia del documento di riconoscimento e la scheda contenente i dati relativi ai titoli posseduti (Allegato 4).

Coloro che verranno selezionati saranno impegnati nel progetto per la durata di 12 mesi, e inizieranno il servizio non appena l’ente di riferimento avrà inviato la documentazione necessaria relativa a tutti i volontari partecipanti. In ogni caso, le partenze sono previste tra gennaio e giugno 2013.

 

Ai volontari verrà corrisposta una retribuzione mensile di € 433,80. La Regione provvederà anche alla copertura assicurativa e alle spese di viaggio nel caso di località dell’impiego diversa dal domicilio del volontario. I volontari hanno anche diritto a 20 giorni di permesso retribuito (più altri 6 di permesso non retribuito) e a 15 giorni di malattia retribuita.

Per maggiori informazioni, vi rimandiamo al sito del Servizio Civile Regione Marche: troverete la notizia del bando di concorso nella pagina

Annunci Correlati

Menu