L’Università degli studi di Milano ricerca tre posizioni lavorative

L’ Università degli studi di Milano ha indetto due bandi per altrettanti concorsi pubblici, per la ricerca di tre posizioni lavorative, sia in area tecnica che in area tecnico-scientifica ed elaborazioni dati. Di seguito vi spieghiamo nel dettaglio l’opportunità.

Requisiti generici

Per accedere alle prove d’esame, i candidati ai concorsi per nuove assunzioni dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti generici:
– cittadinanza italiana o di altro Stato dell’UE o di una delle altre categorie ammesse dal bando;
– età non inferiore agli anni 18;
– idoneità fisica all’impiego;
– essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i nati fino al 1985;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del D.P.R. 10.1.1957, n. 3 e né essere stati licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.

Richiesta una figura per l’area tecnica

  • addetto alla comunicazione web, alla sicurezza informatica e supporto alla gestione degli eventi del Dipartimento presso il Dipartimento di diritto pubblico italiano e sovranazionale.

Requisiti specifici

  • Diploma di laurea conseguito secondo le disposizioni di cui al D.M. 509/1999 e al D.M. 270/2004, come successivamente modificato e integrato, o secondo le disposizioni previgenti ai predetti decreti ministeriali.

Richieste due figure per l’area tecnico-scientifica ed elaborazione dati

  • Tecnico informatico specializzato per supporto ai laboratori di ricerca di informatica presso il Dipartimento di informatica ‘Giovanni Degli Antoni’.

Requisiti specifici

  • Diplomi di laurea specialistica, magistrale o di vecchio ordinamento in:
    – ingegneria informatica;
    – scienze dell’informazione;
    – informatica;
    – tecniche e metodi per la società dell’informazione;
    – sicurezza informatica;
    – laurea triennale in ingegneria dell’informazione oppure scienze e tecnologie informatiche;
    – titolo equipollente.

Le risorse verranno assunte con contratti di lavoro a tempo indeterminato ed inquadrate nella categoria D, posizione economica D1. Complessivamente l’Università di Milano è impegnata a coprire tre posizioni lavorative.
La selezione avverrà attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esame: una prova scritta, una prova a contenuto teorico pratico, una prova orale (sugli argomenti elencati nei bandi pubblicati per estratto sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.70 del 03-09-2019).

Per partecipare ai bandi dell’Università degli Studi di Milano è necessario presentare le domande, redatte secondo i moduli allegati ai bandi, entro il 3 Ottobre 2019, secondo una delle seguenti modalità:  – Raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata all’Università degli Studi di Milano – Via Festa del Perdono, 7 – 20122 – Milano;
 – A mano, all’Ufficio Concorsi Personale Tecnico Amministrativo al seguente indirizzo: Via S. Antonio, 12 – Milano;
 – Via mail da casella personale di posta elettronica certificata al seguente indirizzo: [email protected].
– Raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata all’Università degli Studi di Milano – Via Festa del Perdono, 7 – 20122 – Milano;
 – A mano, all’Ufficio Concorsi Personale Tecnico Amministrativo al seguente indirizzo: Via S. Antonio, 12 – Milano;
 – Via mail da casella personale di posta elettronica certificata al seguente indirizzo: [email protected].

E’ necessario inoltre allegare i seguenti documenti alla domanda:
 – Fotocopia non autenticata di un documento d’identità;
 – Dichiarazione sostitutiva di certificazione e dell’atto di notorietà (allegato B del bando) e i titoli formativi o professionali che si intendono presentare ai fini della loro valutazione, secondo le modalità indicate all’art. 5 del bando;
 – Curriculum vitae (preferibilmente in formato europeo), datato e firmato;
 – Ricevuta di versamento della tassa di concorso del valore di Euro 10,00.
Di seguito i Link ai bandi che i candidati sono invitati a leggere attentamente per le posizione d’interesse:
– addetto per dipartimento diritto: bando
– tecnico per dipartimento informatica: bando.

Annunci Correlati

Menu