Concorso Vigili del Fuoco 2024: bando per 350 diplomati in uscita il 20 giugno

Scopri i dettagli sul concorso Vigili del Fuoco 2024: 350 posti per diplomati, requisiti, prove d'esame e modalità di candidatura. Bando ufficiale in uscita il 20 giugno 2024.

Il Sottosegretario all’Interno, Emanuele Prisco, ha annunciato l’apertura di un nuovo concorso per l’assunzione di 350 diplomati nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (C.N.VV.F.). La procedura, destinata a giovani fino a 26 anni (con un’estensione a 37 anni per i volontari iscritti da almeno un anno), è stata autorizzata dal Dipartimento per la Funzione Pubblica e il bando sarà pubblicato il 20 giugno 2024.

I requisiti per partecipare

Per partecipare al concorso, i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana
  • Godimento dei diritti politici
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado
  • Età non superiore ai 26 anni (37 per i volontari del C.N.VV.F.)

Struttura del concorso

Il concorso si articolerà in diverse fasi, simili a quelle del concorso per 300 posti bandito nel 2022:

  1. Prova Preselettiva: Consisterà in quesiti a risposta multipla su storia d’Italia dal 1861 a oggi, elementi di chimica, logica, uso delle apparecchiature informatiche e lingua inglese.
  2. Prove Motorio-Attitudinali: Tre prove per valutare equilibrio, forza, coordinazione, resistenza e abilità acquatiche.
  3. Valutazione dei Titoli: I titoli saranno valutati solo se dichiarati nella domanda di partecipazione e posseduti alla data di scadenza della stessa.
  4. Accertamento dell’Idoneità: Include una serie di controlli medici e verifiche fisiche, psicologiche e attitudinali per i candidati che risulteranno utilmente collocati nella graduatoria finale.

Le prove d’esame in dettaglio

La prova preselettiva si compone di quesiti su:

  • Storia d’Italia dal 1861 a oggi ed elementi di chimica
  • Capacità logico-deduttive e analitiche
  • Uso delle apparecchiature informatiche e lingua inglese

Le prove motorio-attitudinali comprenderanno:

  • Prima prova: Valutazione di equilibrio, forza, coordinazione e reazione motoria
  • Seconda prova: Valutazione della resistenza
  • Terza prova: Valutazione dell’acquaticità
LEGGI ANCHE  Nuove posizioni economiche per il Personale ATA: Decreto MIM firmato e tabella aumenti

Ogni prova potrà includere vari moduli, le cui specifiche saranno indicate nel bando.

Dove e quando uscirà il bando

Il bando sarà pubblicato sul sito ufficiale dei concorsi dei Vigili del Fuoco e successivamente sul Portale Unico per il reclutamento nella Pubblica Amministrazione (inPA) il 20 giugno 2024.

Come presentare la domanda

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate telematicamente tramite un’applicazione dedicata, disponibile prossimamente. I candidati dovranno utilizzare le credenziali SPID o CIE per accedere. È consigliato possedere un account di posta elettronica certificata (PEC) per le comunicazioni ufficiali.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore