Magistrato

Come diventare magistrato? Ecco le informazioni utili sul percorso universitario da seguire e sui concorsi ai quali partecipare per poter cominciare a lavorare.

Come diventare magistrato? Qua troverete una serie di informazioni utili per capire intanto che genere di percorso di studi compiere per tentare una carriera sicuramente impegnativa ma ricca anche di gratificazioni.

Chi è il magistrato

E’ un funzionario pubblico con poteri di tipo giudiziario su controversie civili, amministrative, pecuniarie, penali. Esistono dunque diverse tipologie di magistrato e ognuna ha competenze diverse. Esistono magistrati ordinari, amministrativi, contabili, tributari e militari.

Formazione magistrato

Per diventare magistrato occorre compiere un percorso di studi piuttosto impegnativo che parte da una Laurea in Giurisprudenza. Dopodiché occorre superare il concorso per Magistratura che verte su materie specifiche e che prevede lo svolgimento di tre prove scritte e una prova orale. La prova scritta consiste nella redazione di tre elaborati teorici, che vertono rispettivamente sul diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo. La prova orale abbraccia una serie di materie, da procedura penale a diritto penale, commerciale e fallimentare, solo per citarne alcune perché la lista è davvero molto più lunga.

Quanto guadagna un magistrato?

Lavorare come magistrato può essere molto gratificante dal punto di vista della remunerazione. Il percorso da compiere è lungo, ma una volta arrivati in alto lo stipendio sa di gusta ricompensa. Ovviamente, dipende da che tipo di magistrato si è. Magistrato di Corte di Appello o Corte di Cassazione? Di Tribunale o Ordinario? Ci sono delle differenze. In generale, però, va detto che lo stipendio di un magistrato aumenta con l’aumentare degli anni di servizio.

Come diventare magistrato? Ecco le informazioni utili sul percorso universitario da seguire e sui concorsi ai quali partecipare per poter cominciare a lavorare.

Come diventare magistrato? Qua troverete una serie di informazioni utili per capire intanto che genere di percorso di studi compiere per tentare una carriera sicuramente impegnativa ma ricca anche di gratificazioni.

Chi è il magistrato

E’ un funzionario pubblico con poteri di tipo giudiziario su controversie civili, amministrative, pecuniarie, penali. Esistono dunque diverse tipologie di magistrato e ognuna ha competenze diverse. Esistono magistrati ordinari, amministrativi, contabili, tributari e militari.

Formazione magistrato

Per diventare magistrato occorre compiere un percorso di studi piuttosto impegnativo che parte da una Laurea in Giurisprudenza. Dopodiché occorre superare il concorso per Magistratura che verte su materie specifiche e che prevede lo svolgimento di tre prove scritte e una prova orale. La prova scritta consiste nella redazione di tre elaborati teorici, che vertono rispettivamente sul diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo. La prova orale abbraccia una serie di materie, da procedura penale a diritto penale, commerciale e fallimentare, solo per citarne alcune perché la lista è davvero molto più lunga.

Quanto guadagna un magistrato?

Lavorare come magistrato può essere molto gratificante dal punto di vista della remunerazione. Il percorso da compiere è lungo, ma una volta arrivati in alto lo stipendio sa di gusta ricompensa. Ovviamente, dipende da che tipo di magistrato si è. Magistrato di Corte di Appello o Corte di Cassazione? Di Tribunale o Ordinario? Ci sono delle differenze. In generale, però, va detto che lo stipendio di un magistrato aumenta con l’aumentare degli anni di servizio.

Menu