Programma Leonardo: 41 borse con il progetto Mech Your Move

Mentre l’Italia appare sempre più, parafrasando il nostro Dante Alighieri, una “nave senza nocchiero in gran tempesta”, i passeggeri di questa imbarcazione, che in troppe cose sembra letteralmente “far acqua da tutte le parti”, più che croceristi che, rilassati, possono godersi il viaggio, si sentono prigionieri da orde di pirati che spesso hanno le fattezze del mostro della Disoccupazione.

Cosa dovrebbero quindi fare i giovani? Accontentarsi di cercare di raccattare un posto come mozzo di bordo, se va bene?

Talvolta la soluzione può essere navigare verso nuovi porti per poi poter veleggiare di nuovo verso la propria Itaca con un bottino più prezioso di qualsiasi forziere di pirati: un’esperienza di formazione all’estero che contribuirà senza alcun dubbio ad accrescere il valore del proprio curriculum vitae.

Ecco perché il Programma Leonardo sta puntando tanto sul concetto di “mobilità all’estero”.

Quale nome migliore di Leonardo, il nome di un genio indiscusso, il nome di una figura che con il suo estro creativo e le sue doti ha segnato la storia di tutte le arti, per battezzare un programma che mira a nutrire proprio il talento dei giovani, a dare voce alle loro abilità? Se le capacità di chi si affaccia al mondo del lavoro sono una ricchezza è bene che questa ricchezza non conosca confini: ecco perché è obbiettivo precipuo del Programma Leonardo incentivare la mobilità transnazionale attraverso lo sviluppo di progetti di formazione e di educazione permanente in diversi paesi.

Il progetto che vogliamo presentarvi oggi rientra appunto nell’ambito del programma settoriale Leonardo da Vinci e si chiama “mech your move”. Il bando mette a disposizione ben 41 borse di studio che serviranno a finanziare tirocini formativi nei settori della meccanica, meccatronica, elettronica, elettrotecnica e automazione. I tirocini avranno durata di 14 settimane e sono effettuabili in 6 nazioni dell’Unione Europea: Regno Unito, Germania, Irlanda, Lituania, Francia, Portogallo.

A chi è rivolto il bando? Ai giovani che hanno una preparazione sulle aree richieste, un’età compresa tra i 19 e i 32 anni e abbiano conseguito, come titolo di studio, almeno il diploma di scuola media superiore. Inoltre i candidati devono essere residenti nella provincia di Reggio Emilia, o Bologna, o Modena, devono non risultare iscritti attualmente (al 1 aprile 2013) ad alcun corso di laurea o master e devono conoscere la lingua del paese ospitante (soltanto per tirocini in Lituania e Portogallo è sufficiente conoscere la lingua inglese). Altro requisito fondamentale per un giovane che aspira ad essere selezionato? Non aver già partecipato ad altri progetti legati al programma Leonardo.

Se ritenete di essere idonei per presentare la vostra candidatura ricordate che avete tempo fino al  7 Giugno 2013 e che la documentazione che vi servirà sarà la seguente:

  • modulo di candidatura da spedire sia per posta (o consegnare la copia cartacea in mano) e inviare via e-mail,
  • curriculum vitae in formato europeo compilato in italiano (da inviare anch’esso sia in forma cartacea che digitale)
  • 2 fototessere e la fotocopia di un documento di identità valido da spedire soltanto in forma cartacea
  • curriculum vitae in formato europeo compilato nella lingua del paese di destinazione da inviare solo in forma digitale.

L’ente promotore del progetto è la provincia di Reggio Emilia ed è pertanto ad essa che viene trasferito integralmente il contributo della borsa dalla Agenzia Nazionale di Coordinamento del Programma Leonardo Da Vinci. I tirocinii previsti nel progetto non sono retribuiti ma il contributo del programma di apprendimento permanente Leonardo Da Vinci e i cofinanziamenti erogati dai vari enti che prendono parte al progetto, coprono quasi totalmente le spese per la mobilità all’estero.

Annunci Correlati

Menu