Corsi di lingua per le aziende: un investimento per la crescita aziendale

Il valore di un’azienda non è dato solo dal suo fatturato e dalla sua identità ma anche dal suo capitale sociale: il lavoratori. Sono le persone che lavorano ogni giorno con le loro diversità e ricchezze di esperienze e conoscenze a far progredire un’azienda e renderla unica. Ecco perché le conoscenze linguistiche rivestono un ruolo molto importante per qualsiasi impresa.

Aziende e formazione linguistica

Il know-how di una persona è ciò che più conta di un individuo nel mondo del lavoro. Le Risorse Umane sanno bene che le varie skills (essere proattivi, precisi, collaborativi per esempio) sono sicuramente determinanti per comprendere dove una persona può essere più utile all’interno di un’azienda, ma è chiaro che chi ha un background da condividere o comunque mettere in gioco, è prezioso per l’azienda. Esperienza e conoscenza sono importanti.

Tra le competenze acquisite più richieste dalle imprese spicca la conoscenza di una o più lingue. E lì dove è assente, spesso, l’azienda spesso si avvale di corsi di formazione specifici per l’apprendimento della lingua. I corsi di lingua per aziende sono una realtà importante per rendere competitiva un’attività. La conoscenza dell’inglese è una risorsa fondamentale per aprirsi a vari mercati. Basti pensare che la lingua inglese è la lingua ufficiale in 50 stati e 1 persona su 5, nel mondo la conosce. In uno scenario sempre più globalizzato anche la più piccola azienda non può non essere in grado di comunicare con i mercati stranieri. Le occasioni di incontro sono innumerevoli, da quelle a distanza tramite internet con la comunicazione per e-mail, social, call, passando per le telefonate, fino ad arrivare ad incontri di persona dove sicuramente oltre ad un inglese tecnico, relativo alla materia di competenza dell’azienda, serve anche un inglese adatto alla comunicazione sociale.

Multiculturalità e internazionalizzazione

E’ molto comune, oggi, la richiesta di personale bilingue all’interno delle aziende. Basti pensare che la richiesta dal 2015 si è duplicata. Ciò è dovuto al cambiamento del lavoro, della sua natura. Non solo gli scambi con l’estero sono diventati più frequenti grazie anche alla rete, ma gli stessi team aziendali sono diventati multiculturali. Ne è conseguita così una vera esigenza la conoscenza di una o più lingue per consentire l’interscambio e rendere fluido il processo lavorativo. Pensate infatti cosa vuol dire lavorare con colleghi dove la diversità linguistica rende difficoltosa la comunicazione, ne consegue gioco forza un rallentamento di tutta l’attività, e non solo per un piccolo gruppo lavorativo, essa si estende anche agli altri rallentando il flusso di lavoro. Ecco perché sempre più aziende comprendono quanto sia indispensabile formare il personale attraverso corsi di inglese aziendale e corsi di francese commerciale. Sono gli stessi dipendenti ad apprezzare questi corsi che lo vedono come un benefit offerto dall’azienda che li sostiene così nella lifelong learning, nella formazione continua, perché grazie alle nuove competenze linguistiche possono così accedere anche a corsi o convegni dove potersi aggiornare nella propria area di competenza lavorativa.

Inglese Professionale e non solo

L’inglese si è ormai affermato come lingua del Business in tutto il mondo. Chiunque sa quanto esso sia indispensabile per comunicare con varie realtà internazionali e mercati diversi o sedi estere della stessa azienda e per poter avanzare di carriera e poter accedere a ruoli più importanti in altre sedi. L’inglese richiesto quindi è spesso un inglese tecnico, il Business English. Una conoscenza quindi di un vocabolario e nozioni specifiche riguardanti l’aerea di competenza lavorativa. Conoscenza che varia di settore in settore. Da quello legale a quello medico, da quello tecnologico a quello della pubblica amministrazione. I corsi di inglese per professionisti sono dedicati proprio a quelle figure che vogliono apprendere le chiavi della comunicazione specifica al loro settore per poter partecipare a convegni in inglese, poter leggere agilmente documenti e studi, partecipare a webinar.

Perché studiare la lingua francese

Dopo la lingua inglese, il francese è la quinta lingua più parlata al mondo da ben 380 milioni di persone. Basti pensare che oltre ad essere parlata come lingua madre in Francia, Principato di Monaco, Belgio, Lussemburgo, Svizzera, è parlato come lingua ufficiale in tutta l’Africa Occidentale, In Canada, Polinesia e Medio Oriente. E se adesso sono 380 milioni a parlare francese, secondo Natixis, un’importante banca di investimento che ha fatto uno studio a riguardo recentemente, il numero crescerà fino a 750 milioni nel 2050 e di questo numero l’85% sarà di origine africana. Investire quindi in corsi di francese è una scelta strategica non di poco rilievo. Si consideri anche che il francese è la lingua ufficiale negli organi dell’Unione Europea, ma anche dell’ONU, OCSE e FIFA (insieme all’inglese e al tedesco). Inoltre, è da considerare, che la Francia è il secondo Paese, dopo la Germania, dove l’Italia esporta i suoi prodotti in Europa. Un altro buon motivo per investire in una buona conoscenza della lingua francese!

Investire nella formazione linguistica. Vantaggio per le aziende

Un personale che conosce più lingue è un personale orientato a mercati ampi, è in grado di comunicare con il mondo e capace di tessere nuovi rapporti lavorativi. Un’azienda che ha realtà multiculturali può contare su scambi comunicativi più veloci, più arricchenti e performanti, se tutti utilizzano la stessa lingua e sono in grado di conoscere anche quella degli altri. La creatività così si nutre delle diversità. E’ il vantaggio di un’azienda inclusiva che fa del patrimonio linguistico diverso una ricchezza dell’azienda. Investire quindi in corsi di lingua per le aziende è un investimento capace di produrre risultati già sul medio termine, da fare per la crescita dell’azienda e del suo personale.

Desirée Picone
Desirée Picone
Si occupa di comunicazione dal 2001. Ha lavorato come redattrice e poi caporedattrice per diverse edizioni della trasmissione “Grande Fratello” e per la trasmissione “Operazione Trionfo” occupandosi anche di montaggio video. E’ stata assistente di produzione nel film “Angeli e demoni” di Ron Howard e autrice del testo della canzone “It’s on me” prodotta dalla Universal Music Group. Si occupa da anni di comunicazione integrata per diversi clienti e collabora come scrittrice per alcuni giornali on line. Realizza cartoni animati a tema ambientale per l’associazione “N’SeaYet”.
Promozione Aziende

Annunci di lavoro

Banner telegram CIL 400x300
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui