Distretto Tecnologico Pugliese: 61 borse High Tech

Distretto Tecnologico Pugliese: 61 borse High TechOgnuno di noi pensa spesso al futuro: ma quante volte nel pensare al futuro finiamo con il concentrarci soltanto sulla nostra vita? “Pensare al futuro“, invece, non dovrebbe prescindere dal pensare anche al futuro del mondo in cui viviamo: la società è in continua evoluzione e per essere dei vincenti occorre essere innanzitutto dei veri “innovatori”. Per questo il Distretto Tecnologico Pugliese è proprio a caccia di 61 brillanti innovatori.

Il Distretto Tecnologico Pugliese High Tech- DHITECH è nato all’insegna della ricerca scientifica: a promuoverne la creazione è infatti stato un accordo di programma in materia di ricerca scientifica siglato il 28 aprile del 2005 tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e, naturalmente, la Regione Puglia.

Oggi DHITECH S.c.a.r.l. ha deciso di impegnarsi in una nuova, entusiasmante, ricerca: la ricerca di giovani brillanti che siano capaci di diventare “innovatori e imprenditori high tech”. Dire “high tech” ti sembra un po’ come dir tutto e, contemporaneamente, non dire nulla? Meglio allora scendere più nel dettaglio: le risorse che il Distretto Tecnologico Pugliese sta cercando dovranno specializzarsi in ingegneria tissutale per la medicina rigenerativa o nanotecnologie molecolari per l’ambiente e la salute o in ICT per l’innovazione nel disegno di prodotti e servizi ad alto contenuto di conoscenza e sostenibili.

 

Per trovare persone valide in cui investire il Distretto Tecnologico Pugliese DHITECH S.c.a.r.l. ha deciso di indire 5 concorsi per l’assegnazione di 61 borse: tutto al fine di formare i profili di “Innovatori e imprenditori High Tech” da specializzare nelle seguenti tecnologie:

  • approcci integrati alla gestione del ciclo di vita del prodotto (nell’ambito del Progetto di Formazione  “Activating KHIRA”. Per questa specializzazione verranno stanziate 12 borse)
  • nanotecnologie per l’ambiente e la salute dell’uomo (contestualmente al Progetto di Formazione “Activating MAAT”. I borsisti per questa specializzazione saranno 7)
  • ingegneria dei servizi internet-based per lo sviluppo strutturale di un territorio intelligente ( per il Progetto di Formazione  “Activating [email protected] saranno assegnate 15 borse)
  • tecnologie e metodologie della Tissue Engineering ( a questo Progetto di Formazione “Activating RINOVATIS” sono destinate 13 borse)
  • ecosistemi di imprenditorialità tecnologica (a ricevere le borse per Progetto di Formazione “Activating Vincente” saranno in 14)

 

Ognuno di questi progetti sarà un po’ come una fabbrica: una fabbrica speciale in cui usare, come materiali, le proprie competenze e in cui costruire la valorizzazione delle tecnologie mettendo in campo tutta la propria creatività e le proprie abilità imprenditoriali.

Per prendere parte a questi 5 progetti promossi dal Dipartimento Tecnologico Pugliese ci sono dei requisiti che bisogna possedere indipendentemente dal progetto al quale si intende candidarsi e requisiti più specifici. In generale occorre essere dei giovani di età non superiore ai 32 anni e residenti in Calabria o in Campania oppure in Puglia o in Sicilia. Inoltre è necessario essere in possesso di una laurea magistrale o laurea specialistica: in che facoltà bisogna aver conseguito la laurea dipende invece dal progetto scelto.

 

Ognuno dei 5 progetti formativi proposti dal Distretto  DHITECH S.c.a.r.l. durerà 24 mesi: ogni progetto, infatti, avrà inizio a maggio di quest’anno e finirà a maggio 2015. Chi, tra i candidati, riuscirà a superare le selezioni e verrà accettato per prendere parte al percorso formativo, riceverà una borsa di studio del valore di 60.000 Euro lordi.

L’opportunità rappresentata da questi 5 concorsi è di certo una possibilità che fa gola a molti: ma come si fa a candidarsi per questi bandi? La domanda di ammissione alle selezioni dovrà essere presentata compilando l’apposito form presente online. Ma, una volta che avrai completato la domanda online, le operazioni da compiere non saranno ancora finite: dovrai infatti stampare la domanda, firmarla e spedirla, in busta chiusa, alla DHITECH entro e non oltre il 25 Marzo 2013.

Annunci Correlati

Menu