In Campania 10 borse per il master in ingegneria autoveicolo

I master universitari sono particolarmente apprezzati dagli studenti alla ricerca di corsi di perfezionamento, in alternativa o a integrazione dei classici dottorati di ricerca. Attraverso i master è possibile frequentare dei corsi specifici e acquisire delle competenze di alto livello per una determinata attività professionale.

L’opportunità di cui vi parliamo oggi riguarda l’attivazione di borse di studio per il master di II livello in ingegneria dell’autoveicolo, promosse dalla Regione Campania.

La Regione Campania è una delle principali regioni dell’Italia meridionale. Grazie agli oltre 5.760.000 abitanti è la seconda regione italiana per popolazione e al primo posto per la densità. Il capoluogo è Napoli, mentre le altre province sono Avellino, Benevento, Caserta e Salerno. La Regione Campania presenta tracce di civilizzazione già dal III millennio a.C., grazie a popolazioni locali che vennero poi colonizzate da greci e romani. Il periodo d’oro è stato sicuramente quello della dominazione borbonica, che prima dell’unità d’Italia ha visto diventare la Regione Campania, e in generale tutto il meridione, uno dei principali poli culturali, artistici ed economici d’Europa.

Attraverso il Settore Politiche Giovanili, la Regione Campania ha pubblicato un bando per l’erogazione di 10 borse di studio a copertura totale dei costi, da impiegare per l’ammissione al Master di II livello in Ingegneria dell’Autoveicolo, attivato nel dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

 

 

Il Master di II livello in Ingegneria dell’Autoveicolo mira a formare personale altamente qualificato sia per l’industria automobilistica sia per le aziende che operano nel settore della componentistica. Dei venti posti a disposizione, dieci sono riservati ai vincitori del presente bando. Per partecipare, è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • Possesso della laurea magistrale in ingegneria; oppure
  • Possesso della laurea specialistica in ingegneria; oppure
  • Possesso del diploma di laurea quinquennale in ingegneria. 

 

La commissione di selezione costituita dalla Regione Campania provvederà a sostenere il concorso pubblico per titoli ed esami. Ai fini della formazione della graduatoria di merito, la commissione ha a disposizione 35 punti per il colloquio tecnico-motivazionale e 35 punti per la valutazione dei titoli. Il punteggio sarà influenzato dal voto di laurea magistrale, dalla durata del corso di studi, dalla media ponderata degli esami sostenuti, dalla pertinenza del corso di laurea con il master e dal reddito ISEE. Al termine della procedura concorsuale sarà pubblicata la graduatoria finale, e le borse di studio saranno assegnate ai primi dieci classificati, per la copertura totale dei 2.600,00 euro del master.

 

Per iscrivervi al concorso, visitate il sito Progetto Giovani –>> www.giovani.regione.campania.it/index.cfm?id=3303

All’interno della sezione dedicata alle politiche giovanili potrete trovare il testo integrale del bando, la domanda di ammissione e la modulistica relativa alla dichiarazione ISEE. Consegnate tutta la documentazione necessaria entro il 6 Settembre 2013 presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, all’ufficio scuole di specializzazione e master.

Annunci Correlati

Menu