Progetto Percorsi: 140 fondi per Giovani Studenti

Progetto Percorsi: 140 fondi per Giovani StudentiSarà pur vero che “i soldi non fanno la felicità” ma, di certo, la mancanza di denaro rende più arduo il cammino verso la propria realizzazione: quando le difficoltà economiche sono come terremoti che, con violenza, riescono a distruggere tutti i palazzi popolati di sogni, allora avere un aiuto economico potrebbe davvero fare la differenza. Chi potrebbe darti una mano nel tuo percorso scolastico aiutandoti a sostenere le spese correlate allo studio? Il Progetto Percorsi.

Sei un giovane che crede fermamente nella frase “la cultura rende liberi” ma le catene dei problemi economici ti hanno tarpato le ali e adesso temi che non riuscirai mai a spiccare il volo sulle ali della conoscenza? Sei un ragazzo che vorrebbe continuare a frequentare l’università ma che, purtroppo, sa bene che la sua famiglia non potrebbe seguitare a sostenere tutte le spese che gli studi universitari comportano? Il Progetto Percorsi potrebbe allora essere davvero l’aiuto che cerchi.

Il Progetto Percorsi dura un lustro: per tutti e 5 gli anni le famiglie che avranno beneficiato dei finanziamenti dovranno impegnarsi a risparmiare, ogni mese, degli importi compresi tra i 5 e i 50 euro. Come verranno impiegati questi soldi? I risparmi dovranno essere depositati sulla carta prepagata ricaricabile “Superflash” del Gruppo Intesa Sanpaolo (in quanto è proprio questa banca ad essere convenzionata con Percorsi) e poi sarà il provvidenziale intervento dell’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo che opererà una piccola “magia”: la “moltiplicazione dei denari”. I soldi che le famiglie saranno riuscite a risparmiare, infatti, saranno moltiplicati per 2 se lo studente beneficiario frequenta le scuole superiori mentre verranno moltiplicate per 4 se lo studente è uno studente universitario.

 

Chi può sperare di essere beneficiario di uno dei 140 fondi stanziati dall’iniziativa? Quali requisiti occorre possedere per poter ricevere uno dei finanziamenti a fondo perduto messi a disposizione dell’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo? Vediamo quali sono i requisiti che è necessario avere per poter ricevere un sostegno economico per i propri studi:

  • Cittadinanza. Il Progetto Percorsi non fa differenze tra le diverse cittadinanze: i 140 fondi potranno infatti essere dati sia a studenti italiani che a studenti stranieri.
  • Residenza. Questo progetto è un progetto riservato ai ragazzi residenti a Torino o nella provincia di Torino.
  • Età. Il Progetto Percorsi è un progetto che mira a dare ai giovani una nuova speranza per il loro futuro fornendo un supporto economico alle famiglie economicamente disagiate: i beneficiari dovranno quindi essere nati nel (o successivamente al) 1987.
  • Studi. Il Progetto Percorsi è pensato proprio per gli studenti, per dare loro la possibilità di continuare gli studi senza essere costretti ad abbandonarli a causa dell’eccessivo dispendio economico che spesso studiare implica: possono pertanto ricevere un finanziamento a fondo perduto i giovani che frequentano gli ultimi 4 anni delle scuole secondari di secondo grado e gli studenti universitari.

 

Il Progetto Percorsi –> www.comune.torino.it/infogio/ric/2013/pub21941.htm potrebbe darti l’aiuto che ti serve per avere la possibilità di proseguire gli studi. Visita il sito www.xcorsi.org per compilare la tua domanda di adesione al progetto e poi inviala all’Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo – ONLUS, in via Sant’Anselmo 18 a Torino: non dimenticare che la domanda di adesione dovrà pervenire entro e non oltre il 29 Marzo 2013.

Annunci Correlati

Menu