Consigli per trovare lavoro più velocemente

Si dice spesso che trovare lavoro sia un lavoro. Ed effettivamente questa attività impegna mente e corpo per molto tempo, senza contare lo stress di ideare curriculum e lettere di presentazione idonee, fissare appuntamenti e sostenere numerosi colloqui tutti concentrati in un ristretto lasso di tempo.

Questo stress è qualcosa in cui tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo ritrovati e, con il senno di poi, gestiremmo la ricerca di lavoro diversamente. Per tutte queste ragioni oggi vorremmo fornire consigli utili per trovare lavoro più velocemente e aiutarti a trovare un impiego senza stressarti troppo.

Dai uno sguardo alle offerte ma non buttarti a caso

La prima cosa da fare è andare a guardare le offerte di lavoro a Milano o in zone limitrofe per capire l’andamento del mercato e le possibilità di impiego. Noi sconsigliamo vivamente di candidarsi a casaccio presso tutte le opportunità di lavoro, ma di restringere il campo selezionando solo le proposte che ci interessano veramente; lo diciamo per evitare che tu perda tempo dietro a offerte lavorative di cui non nutri molto interesse e che saresti disposto a scartare per altre opportunità.

Evita di perdere tempo e di far perdere tempo

In molti casi dietro la ricerca di personale c’è il lavoro di agenzie specializzate in recruiting, per cui faresti perdere molto tempo anche a chi è assoldato per individuare risorse ideali per conto terzi. Insomma, candidarsi a caso è una perdita di tempo per tutti, per cui cerca di allineare meglio le tue esigenze e le tue ambizioni concentrandoti solo sulle opportunità che ti interessano davvero.

Leggi attentamente le modalità di candidatura

Quando decidi di inoltrare la candidatura leggi sempre con attenzione quali sono le richieste dell’azienda. Se ti viene chiesto di inviare un CV ed una lettera di presentazione originale ad un preciso indirizzo email e tu procedi in tutt’altro modo, hai maggiori probabilità di essere scartato proprio perché non ti sei attenuto alle istruzioni per la candidatura. Inoltre quando scrivi una lettera di presentazione o una lettera motivazionale assicurati che questa sia intestata all’azienda a cui ti rivolgi e, soprattutto, attinente all’impiego offerto o alla posizione aperta.

Personalizza la lettera di presentazione

A tale proposito ti sconsigliamo vivamente di inviare la stessa lettera a più aziende proprio perché dietro la selezione del personale, molto spesso, ci sono agenzie specializzate in recruiting che lavorano per più clienti. Agendo in questo modo rischi che la stessa lettera venga inoltrata per più candidature e che finisca in mano allo stesso medesimo recruiter. Meglio evitare, non credi?

Preparati al colloquio

Infine ti consigliamo di far emergere le tue abilità e di non millantare competenze che non possiedi. Per un reclutatore è preferibile trovarsi dinanzi ad un candidato disposto ad imparare rispetto ad un soggetto che vanta conoscenze o abilità che, in realtà, non possiede.

Le bugie hanno le gambe corte e rischiano di farti fare immani figuracce durante un colloquio di lavoro. Infine ricorda di cercare la storia, la missione e il modello di business dell’azienda nella quale intendi trovare lavoro pensando a quali domande potresti rivolgere quando avrai l’occasione di sostenere un colloquio.

Lorenzo Orlando
Lorenzo Orlando
PM, Content Editor, eterno studente. Leggo, guardo film, ascolto musica e faccio sport. Certe notti faccio pure finta di lavorare.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui