DIS-COLL: come richiedere l’indennità di disoccupazione per collaboratori continuativi

Per il 2023 l'importo massimo è pari a 1470,99 euro

I collaboratori coordinati e continuativi che perdono l’incarico di lavoro possono fare richiesta della DIS-COLL, un’indennità di disoccupazione erogata dall’INPS. Ecco allora quali sono i requisiti richiesti per beneficiare della disoccupazione, come calcolare l’importo erogato e come fare domanda per l’anno 2023.

DIS-COLL, a chi spetta e i requisiti per richiederla

A beneficiare della indennità per i disoccupati DIS-COLL ci sono le seguenti categorie di lavoratori:

  • collaboratori coordinati e continuativi che involontariamente hanno perso l’occupazione;
  • collaboratori a progetto;
  • assegnisti e dottorandi di ricerca con borsa di studio.

Per poter richiederne l’erogazione è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • essere iscritti alla Gestione Separata dell’Inps;
  • essere in stato di disoccupazione;
  • avere almeno 1 mese di contribuzione nel periodo compreso tra il 1° gennaio dell’anno civile precedente l’evento di disoccupazione e l’evento stesso.

L’importo e la durata della DIS-COLL

Ogni anno viene rivalutato l’importo massimo della prestazione, determinato sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e impiegati del precedente anno. Come illustrato dall’INPS nella circolare del 3 febbraio 2023 per il 2023 l’importo è pari a 1470,99 euro. Per quanto riguarda la durata, invece, l’erogazione del beneficio segue queste indicazioni:

  1. 6 mesi, per gli eventi di cessazione involontaria del rapporto di lavoro verificatisi fino al 31 dicembre 2021. La DIS-COLL viene corrisposta ogni mese, per un numero di mensilità pari alla metà dei mesi di contribuzione presenti nel periodo compreso tra il 1° gennaio dell’anno civile precedente l’evento di cessazione del rapporto di collaborazione e l’evento stesso.
  2. 12 mesi quando c’è una cessazione involontaria del rapporto di lavoro e si è verificata a partire dal 1° gennaio 2022. Anche in questo caso il beneficio è erogato mensilmente e il numero di mensilità è pari a quelli di contribuzione accreditati nel periodo che va dal 1° gennaio dell’anno precedente l’evento di cessazione del rapporto di collaborazione.

Come richiedere la DIS-COLL

Per chi possiede i requisiti necessari è possibile richiedere la domanda di disoccupazione entro 68 giorni dalla data di fine del rapporto di collaborazione/assegno di ricerca/dottorato con borsa di studio utilizzando una delle seguenti modalità:

  • in via telematica online collegandosi al sito Inps e utilizzando lo SPID, la Carta di Identità elettronica (CIE) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • contattando il contact center Inps, tramite rete fissa al numero gratuito 803 164 oppure da rete mobile al numero 06 164 164;
  • rivolgersi agli enti di patronato e intermediari Inps, utilizzando i servizi telematici offerti dagli stessi.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Greta Esposito
Greta Esposito
Copywriter e web editor, ho la fortuna di fare della scrittura la mia professione. Non viaggio mai senza musica in cuffia e amo le maratone di film in bianco e nero. Di cosa non posso fare a meno? Della libertà di gestire il mio tempo per dedicarmi alle mie passioni.