Finanziamenti per assunzioni a Reggio Calabria

Finanziamenti per assunzioni a Reggio Calabria Uno degli effetti più noti della crisi economica è l’aumento dei tassi di disoccupazione e del precariato. Le conseguenze di questi fenomeni sono altrettanto conosciuti, in molti casi piuttosto palesi, come l’incapacità di molte famiglie a far fronte alle crescenti spese, impossibilità per molti giovani di trovare una propria collocazione nel mondo del lavoro e conseguentemente nella società stessa. Tuttavia questo ormai saturo mercato lavorativo implica il sorgere di un fenomeno sempre troppo dimenticato, seppur di rilevante importanza, quale l’ elevata difficoltà a far incontrare domanda e offerta di lavoro.

Ciò è da interpretarsi con la sempre più evidente impossibilità per troppi giovani di trovare un’occupazione lavorativa conforme alle proprie competenze ed interessi, ma dall’altro lato è necessario sottolineare anche la complessità per le imprese di riuscire a far luce nella marea umana dei molti candidati disponibili, non potendo selezionare adeguatamente i soggetti idonei e professionalmente adeguati ai propri interessi.

Numerosi sono i progetti messi in atto per facilitare il rapporto tra imprese e candidati. Rientra in questa fattispecie il Bando emanato dalla Camera del Commercio di Reggio Calabria, che mette a disposizione 150 mila euro con il proposito di favorire l’assunzione e la stabilizzazione dei giovani nelle imprese della provincia di Reggio Calabria.

 

 

Il programma prevede quindi di trasformazione in contratti di lavoro a tempo indeterminato, full time o part-time, dei contratti di lavoro a tempo determinato, nonché l’assunzione di laureati o diplomati in cerca di occupazione, di età dai 18 ai 35 anni, con contratti a tempo indeterminato o a tempo determinato della durata di almeno 12 mesi, part-time e/o full-time.

 

Possono avere accesso a questo programma le imprese che presentino i seguenti requisiti:

  • rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa;
  • iscritte al Registro Imprese
  • in regola con il pagamento del diritto camerale;
  • non sottoposte a procedure concorsuali
  • che non si trovino in stato di cessazione o sospensione dell’attività
  • che siano in regola con le norme in materia previdenziale
  • che rispettino gli accordi e contratti collettivi nazionali, nonché regionali, territoriali o aziendali, di lavoro;
  • che non abbiano usufruito di altre forme di agevolazione per lo stesso intervento
  • che non abbiano disposto licenziamenti o avviato procedure di C.I.G.S. che abbiano interessato lavoratori con la stessa qualifica nei sei mesi immediatamente precedenti.

 

La domanda, redatta secondo il modello predisposto, deve essere presentata entro il 20 Novembre 2013 tramite posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected]

Annunci Correlati

Menu