Imparare il cinese: quali sono le opportunità che ci offre nel mercato del lavoro?

Stai pensando ai tuoi obiettivi futuri e a quali sono le opportunità nel mercato del lavoro?

Ecco per te una notizia interessante: imparare il cinese con un insegnanti di cinese potrebbe essere una tra le scelte  più furbe e vantaggiose.

Il cinese, infatti, è la lingua più diffusa al mondo, conta circa un miliardo di parlanti. Inoltre, il mandarino è la seconda lingua più utilizzata sul web.

Possono essere diverse le motivazioni che spingono le persone ad intraprendere un viaggio all’interno della lingua cinese. Per questo motivo, è importante definire i propri obiettivi: sei interessato ad imparare il cinese per passione oppure perché vuoi spingerti lontano alla ricerca di opportunità nel mercato del lavoro?

Una volta definito il tuo obiettivo potrai anche indirizzare il tuo studio del cinese in una direzione più specifica.

La particolarità dell’imparare una lingua orientale sta nei dettagli e nelle sfumature che sono così lontane dalle lingue europee.

Il cinese è sicuramente una delle lingue più difficili da apprendere, ma se sei davvero motivato niente potrà scoraggiarti. Ricorda che iniziare un percorso di studio della lingua cinese ti porterà a raccogliere dei frutti davvero maturi dal tuo albero.

La Cina è una delle economie più grandi e in crescita al mondo, per questo motivo, molte aziende globali hanno relazioni commerciali con questo Paese. Se cerchi opportunità di lavoro nel mercato cinese sicuramente non rimarrai a bocca asciutta.

Ti interessa imparare il cinese per poter trovare opportunità lavorative all’estero o online? Sei sulla giusta strada.

Perché imparare il cinese

Il primo e più importante consiglio per imparare il cinese è quello di non sopravvalutarti. Si, puoi iniziare a studiare le nozioni base del cinese da autodidatta ma se vorrai entrare nel mondo del lavoro cinese avrai bisogno di uno studio più intenso, magari accompagnato da un tutor di cinese.

Potresti, a tal proposito, seguire un corso online di cinese oppure cercare un tutor madrelingua che possa aiutarti nel raggiungimento dei tuoi obiettivi linguistici.

LEGGI ANCHE  Detrazioni lavoro dipendente 2024: calcolo e impatto

Se, ad esempio, vuoi prepararti per affrontare un colloquio in lingua cinese puoi chiedere ad un tutor linguistico di praticare le espressioni più utilizzate in cinese in contesti lavorativi.

E, soprattutto, ricorda sempre che la cultura di un Paese orientale spesso è molto distante da quella occidentale. Quindi, cerca di soffermare la tua attenzione sulle forme di saluto formali e informali oppure sulla gestualità del corpo.

Il linguaggio del corpo, infatti, ha un notevole impatto nell’atto comunicativo.

Il cinese mandarino è la seconda lingua più parlata al mondo: è la lingua ufficiale non solo della Cina ma anche di Taiwan, Singapore e Malesia.

Per questo motivo, le opportunità di lavoro offerte dal mercato cinese sono sempre più in crescita: Pechino e Shangai spiccano tra le città più rilevanti sotto un profilo economico mondiale.

La Cina, dopo gli Stati Uniti, è la seconda potenza economica più importante al mondo.

Imparare il cinese potrebbe aprirti le porte per inserirti nel mercato del lavoro cinese senza troppe difficoltà.

Se, addirittura, riesci a raggiungere un buon livello di cinese tanto da essere in grado di parlare il cinese, potrai avere la possibilità di lavorare in aziende che hanno rapporti diretti con la Cina in diversi settori:

  • l’import/export
  • la logistica
  • l’e-commerce
  • l’industria manifatturiera
  • il turismo

Certamente imparare il cinese non è così semplice e immediato, bisogna dedicarci del tempo ed essere davvero motivati.

Tra i tanti vantaggi dell’imparare il cinese, potremmo aggiungere l’allenamento mentale che generiamo durante gli anni di apprendimento.

Studiare la lingua cinese e i caratteri cinesi è un allenamento per la nostra mente. Il processo di memorizzazione dei caratteri, della pronuncia e dell’intonazione, infatti, sarà uno dei metodi più efficaci per sviluppare le nostre capacità cerebrali.

Una volta imparato come scrivere in cinese e come comunicare in cinese, allora potrai davvero cercare le opportunità che offre il mercato del lavoro.

Il cinese, ad esempio, è un’abilità davvero importante e molto richiesta per alcune industrie. In particolare, l’industria tecnologica vede le aziende cinesi in forte competizione con le altre grandi potenze mondiali. Per questo motivo, per un’azienda assumere dipendenti che parlano il cinese potrebbe essere un grande punto di forza per una buona comunicazione con i colleghi delle aziende cinesi.

LEGGI ANCHE  Domande colloquio di lavoro: come rispondere a quelle trabocchetto

Se, invece, sei interessato a viaggiare in Cina e a trasferirti lì per lavorare, il mercato del lavoro offre notevoli opportunità. La crescita del mercato cinese va di pari passo con il bisogno di assumere personale professionalizzato e qualificato in diversi settori.

Ricorda che lavorare in Cina richiede anche una buona conoscenza della cultura e delle usanze del Paese. Inoltre, è importante studiare le pratiche commerciali locali per non trovarsi impreparati quando si dialoga con le aziende.

6 consigli per cercare lavoro in Cina

La Cina è un Paese che attrae ogni anno milioni di italiani in cerca di lavoro; il mercato cinese è in costante crescita così come le opportunità di business di questo Paese.

Le opportunità che offre il mercato del lavoro in Cina sono davvero vaste e varie.

Se vuoi vivere nel tuo Paese ma lavorare utilizzando la lingua cinese, una buona possibilità potrebbe trovarsi nel mercato turistico. L’Italia è uno dei Paesi più visitati dai cinesi.

Se sei un appassionato di arte, cultura e architettura e conosci le lingue più parlate al mondo – l’inglese e il cinese – non avrai problemi a trovare un lavoro in questo ambito.

Se, invece, sei più interessato alla lingua in sé e la conosci già molto bene, se addirittura possiedi un livello di conoscenza del cinese da madrelingua, potrai provare ad inserirti nel mercato del lavoro nell’ambito della traduzione e dell’interpretazione.

Se, invece, vuoi trasferirti in Cina per lavorare lì, sappi che il mercato del lavoro cinese ha molte postazioni aperte per gli italiani che conoscono la lingua.

Le posizioni lavorative più richieste per i candidati stranieri in Cina sono in questi settori:

  • ingegneria 
  • marketing
  • commerciale
  • IT
  • turismo

Inoltre, essendo molto sviluppate le industrie di prodotti chimici, tessili e di trasporto, se sei specializzato in uno di questi settori potrai sicuramente proporti ad un’azienda cinese.

LEGGI ANCHE  Detrazioni lavoro dipendente 2024: calcolo e impatto

Cercare lavoro in Cina può essere un’esperienza emozionante e complicata allo stesso tempo.

Segui questa lista di consigli per cercare lavoro in Cina senza scoraggiarti e per riuscire a raggiungere ciò che desideri:

  1. Impara la lingua cinese: sicuramente conoscere l’inglese ad un livello C2 è una delle priorità ma imparare il cinese potrà darti quel qualcosa in più che farà risaltare il tuo curriculum tra tanti.

Puoi seguire un corso online di cinese oppure cercare un professore madrelingua che possa indirizzarti verso uno studio del cinese appropriato e veloce.

  1. Utilizza i siti web di ricerca del lavoro: in Cina esistono molte piattaforme di lavoro. Tra le più conosciute Zhaopin, 51job, Liepin, su cui puoi cercare il lavoro nel campo che ti interessa, caricare il tuo cv e candidarti alle offerte.
  1. Fare networking: avere una rete di contatti in Cina potrà sicuramente aiutarti. Se conosci già persone che possono presentarti alle aziende o aiutarti a trovare lavoro puoi dormire sonni più sereni. In caso contrario, esistono incontri di networking, convegni e conferenze organizzati dalle associazioni di expat o dalle aziende.
  1. Impara ad utilizzare i social media cinesi. I più utilizzati social media in Cina sono WeChat e LinkedIn. Su queste piattaforme digitali potrai seguire aziende, unirti a conversazioni tra professionisti, creare una forte presenza online e fare networking.
  1. Informati sulle domande per i visti di lavoro. Recati sul sito web dell’ambasciata o del consolato cinese del tuo paese per fare domanda del visto di lavoro. Prima però assicurati di possedere già tutti i documenti necessari ad effettuarla con successo.
  1. Preparati per il colloquio: informati sulla cultura e sulla struttura dell’azienda, studia il metodo che usano per condurre un colloquio e prepara una buona presentazione di te stesso e delle tue competenze.

Allora cosa aspetti? Rimboccati le maniche, prepara la tua mente ad una grande sfida e inizia la salita.

Muoversi tra le opportunità che offre il mercato del lavoro cinese può essere difficile ed estenuante ma con un po’ di pazienza e un pizzico di fortuna puoi trovare l’opportunità che cercavi!

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Lorenzo Orlando
Lorenzo Orlando
PM, Content Editor, eterno studente. Leggo, guardo film, ascolto musica e faccio sport. Certe notti faccio pure finta di lavorare.