Assegni familiari 2024: nuovi importi e limiti di reddito dall’INPS

Aggiornamenti sugli assegni familiari e le quote di maggiorazione di pensione per coltivatori, pensionati autonomi e altri soggetti.

Anche per l’anno 2024 sono stati definiti i nuovi importi di riferimento per gli assegni familiari e le quote di maggiorazione delle pensioni. Ogni anno, i limiti di reddito familiare considerati per la cessazione o la riduzione dei pagamenti vengono rivalutati in base al tasso di inflazione programmata. Le specifiche in merito sono state comunicate dall’INPS attraverso una circolare pubblicata il 7 febbraio 2024.

Queste prestazioni sono destinate a tutte le persone che non sono considerate beneficiarie degli assegni per il nucleo familiare. In particolare, sono rivolte ai coltivatori diretti, ai coloni, ai mezzadri e ai piccoli coltivatori diretti, nonché ai pensionati delle Gestioni speciali per i lavoratori autonomi, per quanto riguarda le quote di maggiorazione delle pensioni.

Assegni familiari 2024: nuovi importi e limiti di reddito dall’INPS

Con la circolare n. 31, datata 7 febbraio, l’INPS rende noti gli aggiornamenti relativi agli importi e ai limiti di reddito familiare da applicare nel 2024 per gli assegni familiari e le quote di maggiorazione di pensione.

Possono beneficiare di tali agevolazioni tutte le persone escluse dalla normativa sull’assegno per il nucleo familiare, inclusi i coltivatori diretti, i coloni e i mezzadri.

Le indicazioni fornite dall’INPS riguardano anche i pensionati delle Gestioni speciali per i lavoratori autonomi, a cui continuerà ad applicarsi la normativa delle quote di maggiorazione di pensione.

È importante sottolineare che la cessazione del diritto alla corresponsione dei trattamenti di famiglia, per effetto delle vigenti disposizioni in materia di reddito familiare, non comporta la perdita di altri diritti e benefici dipendenti dalla vivenza a carico e/o a essa connessi.

LEGGI ANCHE  Piattaforma concorsi e procedure selettive, leggi la guida

Inoltre, dall’entrata in vigore dell’assegno unico e universale per i figli a carico a partire da marzo 2022, non si applicano più tutte le altre norme sugli assegni, limitatamente ai nuclei con figli e orfanili, in quanto sostituite dalla nuova misura.

Per il 2024, l’importo dell’assegno familiare corrisposto a coltivatori diretti, coloni e mezzadri per fratelli, sorelle e nipoti è di 8,18 euro mensili.

Ai pensionati delle Gestioni speciali per i lavoratori autonomi e ai piccoli coltivatori diretti, viene riconosciuta mensilmente una somma di 10,21 euro per coniuge e fratelli, sorelle e nipoti. Infine, per i genitori ed equiparati dei piccoli coltivatori diretti, l’importo scende a 1,21 euro mensili.

Tabella dei limiti di reddito per la cessazione o riduzione degli Assegni Familiari 2024

I nuovi parametri, da applicare dal 1° gennaio 2024, sono specificati nelle tabelle presenti nell’allegato 1 alla circolare. I limiti di reddito sono rideterminati come indicato nelle seguenti tabelle:

Nucleo FamiliareReddito Familiare annuale oltre il quale cessa la corresponsione del trattamento di famigliaReddito Familiare annuale oltre il quale cessa la corresponsione di tutti gli assegni familiari o quote di maggiorazione di pensione
2 persone17.715,95 euro21.216,75 euro
3 persone22.779,35 euro27.276,19 euro
4 persone27.204,24 euro32.578,65 euro
5 persone31.632,83 euro37.881,18 euro
6 persone35.850,10 euro42.932,63 euro
7 o più persone40.066,61 euro47.983,28 euro

Per i soggetti vedovi, divorziati, separati legalmente, abbandonati o celibi/nubili, i limiti di reddito sono rideterminati come indicato nella seguente tabella:

Nucleo FamiliareReddito Familiare annuale oltre il quale cessa la corresponsione del trattamento di famiglia (+ 50 per cento)Reddito Familiare annuale oltre il quale cessa la corresponsione di tutti gli assegni familiari o quote di maggiorazione di pensione (+ 50 per cento)
2 persone26.573,93 euro31.825,13 euro
3 persone34.169,03 euro40.914,29 euro
4 persone40.806,36 euro48.867,98 euro
5 persone47.449,25 euro56.821,77 euro
6 persone53.775,15 euro64.398,95 euro
7 o più persone60.099,92 euro71.974,92 euro

Per i soggetti vedovi, divorziati, separati legalmente o celibi/nubili, nel cui nucleo familiare sono presenti persone totalmente inabili, i limiti sono fissati come segue:

LEGGI ANCHE  Modello ISEE 2024: informazioni e procedure
Nucleo FamiliareReddito Familiare annuale oltre il quale cessa la corresponsione del trattamento di famiglia (+60 per cento)Reddito Familiare annuale oltre il quale cessa la corresponsione di tutti gli assegni familiari o quote di maggiorazione di pensione (+ 60 per cento)
2 persone28.345,52 euro33.946,80 euro
3 persone36.446,96 euro43.641,90 euro
4 persone43.526,78 euro52.125,84 euro
5 persone50.612,53 euro60.609,89 euro
6 persone57.360,16 euro68.692,21 euro
7 o più persone64.106,58 euro76.773,25 euro

Limiti reddito mensile assegno familiare e trattamento minimo fondo pensione

Secondo quanto comunicato dall’INPS con la circolare n. 1/2024, per l’anno in corso il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti è fissato a 598,61 euro per effetto della perequazione delle pensioni, ovvero la rivalutazione automatica.

Basandosi su questo valore, vengono ridefiniti anche i nuovi limiti di reddito mensili da considerare per l’accertamento del carico (non autosufficienza economica) e, di conseguenza, per il riconoscimento del diritto agli assegni familiari.

Di seguito, i nuovi valori da considerare per il 2024:

  • 843,04 euro per il coniuge, per un genitore, per fratelli, sorelle e nipoti;
  • 1.475,32 euro per due genitori ed equiparati.

Questi sono i valori da tenere in considerazione per il riconoscimento del diritto agli assegni familiari nel corso del 2024.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.