Aziende speciali: quali sono gli obblighi contributivi verso l’INPS?

Scopri i dettagli degli obblighi contributivi delle aziende speciali verso l'INPS secondo la recente Circolare n° 53 del 3 aprile 2024.

La recente pubblicazione della Circolare INPS n° 53 del 3 aprile 2024 ha gettato luce sugli obblighi contributivi che riguardano le aziende speciali degli enti locali, in particolare quelle che non sono state trasformate in società di capitali. Questa circolare offre un’analisi esaustiva dell’assetto normativo e contributivo applicabile a questi enti peculiari.

Il profilo giuridico delle aziende speciali

Questi enti, secondo la Circolare 53 del 2024, hanno una struttura giuridica peculiare. Sono definiti come “enti strumentali dell’ente pubblico territoriale, dotati di personalità giuridica, di autonomia imprenditoriale e di proprio statuto”. Sono istituiti per gestire i servizi pubblici con l’obiettivo di realizzare fini sociali e promuovere lo sviluppo economico e civile delle comunità locali. La loro natura ibrida di organismo aziendale, ma con ordinamento pubblicistico, li colloca in una posizione unica in ambito previdenziale e contributivo.

Obblighi contributivi secondo la circolare INPS

La circolare INPS ha elaborato una tabella riepilogativa che sintetizza gli obblighi contributivi minori dovuti dalle aziende speciali. Di seguito, vengono forniti i dettagli principali:

  • NASpI (contribuzione ordinaria): aliquota al 1,31%
  • NASpI (contribuzione Art. 25, L. n. 845/1978): aliquota al 0,30%
  • Fondo di Garanzia TFR: aliquota al 0,20% (0,40% per i dirigenti industria)
  • Maternità: industria 0,46%, terziario 0,24%
  • Malattia: industria (solo operai) 2,22%, terziario 2,44%
  • FIS – Datori di lavoro fino a 5 dipendenti (0,17% a carico del dipendente): 0,50%
  • FIS – oltre 5 dipendenti (0,27% a carico del dipendente): 0,80%

Questo riepilogo contribuisce a chiarire i complessi obblighi contributivi che gravano su queste aziende, aiutando i professionisti del settore a navigare nella complessità della legislazione previdenziale.

LEGGI ANCHE  La Corte di Cassazione fa chiarezza sul diritto all'assunzione: cosa devi sapere

Importanza della circolare per professionisti e aziende speciali

La pubblicazione della Circolare INPS n° 53 del 2024 rappresenta quindi un importante punto di riferimento per gli enti locali non trasformati in società di capitali e i loro consulenti. Offre una guida certa e aggiornata sull’interpretazione delle norme contributive, permettendo così una corretta applicazione delle stesse in ambito previdenziale.

L’attenzione che l’INPS pone a questi enti sottolinea l’importanza di rimanere aggiornati sulle ultime novità legislative e amministrative, per assicurare il rispetto dei propri obblighi e garantire una gestione efficace e conforme delle risorse umane.

Per ulteriori approfondimenti sui temi del lavoro e della previdenza, si consiglia di visitare la sezione dedicata alle news sul nostro sito.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore