Bonus psicologico: chi ne ha diritto e come funziona, leggi la nostra guida

Tutto quello che devi sapere sul bonus psicologico: modalità di accesso, l'importo e le ultime notizie; leggi la nostrab guida completa

Il bonus psicologico è una misura di sostegno a persone in stato di ansia, stress, depressione che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico. Il contributo è riconosciuto per un importo fino a 50 euro per ogni seduta di psicoterapia. Scopriamo di più in questo approfondimento.

Che cos’è il bonus psicologico

Il bonus psicologico è un contributo economico, fino a un massimo di 1.500 euro, destinato a persone in condizione di ansia, stress, depressione e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica.

Il bonus è riconosciuto per un importo variabile a seconda del reddito, parametrato in base alle diverse fasce ISEE.

Il bonus è stato introdotto dal Governo Draghi con il decreto-legge 22 marzo 2022, n. 21. Il decreto ha previsto un fondo di 10 milioni di euro per il 2022 e di 10 milioni di euro per il 2023.

Requisiti di ammissibilità per il bonus psicologico

I requisiti di ammissibilità per il bonus psicologico sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea
  • residenza in Italia
  • indice ISEE non superiore a 50.000 euro
  • presenza di una condizione di ansia, stress, depressione o fragilità psicologica

Il requisito relativo all’ISEE è il più importante, in quanto determina l’importo del bonus. L’importo del bonus è variabile a seconda del reddito, parametrato in base alle diverse fasce ISEE.

Come richiedere tale sostegno

La procedura utilizzata per la presentazione della domanda relativa al 2022, è disponibile accedendo al servizio “Contributo sessioni psicoterapia” raggiungibile utilizzando il tasto “Utilizza il servizio”.

LEGGI ANCHE  Cambiamenti per i lavoratori frontalieri: smart working e nuova imposta sostitutiva

Per accedere alla procedura è necessario disporre delle credenziali SPID almeno di II livello, CIE o CNS. Le risorse relative al 2022 non utilizzate sono riassegnate dal 26 settembre 2023 nel rispetto dell’ordine della graduatoria regionale o provinciale. I nuovi beneficiari sono stati individuati attraverso lo scorrimento delle graduatorie stesse.

Date e scadenze importanti per la richiesta del bonus psicologico

Le domande per il 2022 sono state presentate dal 25 luglio al 24 ottobre 2022.

La procedura è stata riaperta fino al 31 agosto 2023 per gli psicoterapeuti con pazienti residenti o domiciliati nei territori colpiti dalle alluvioni, per le funzioni di:

  • prenotazione;
  • inserimento;
  • conferma delle sedute relative al periodo dall’8 giugno al 31 agosto 2023.

Il bonus psicologo 2023 non è ancora attivo perché si è in attesa di comunicazioni dall’INPS sulle modalità di domanda per il 2023. Comunque, il bonus psicologo potrà essere richiesto fino al 2024.

A quanto ammonta il bonus

Il bonus psicologico è un contributo economico, fino a un massimo di 1.500 euro, destinato a persone in condizione di ansia, stress, depressione e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica.

Il bonus è riconosciuto per un importo variabile a seconda del reddito.

Il beneficio è riconosciuto una sola volta in favore del cittadino richiedente. In caso di accoglimento della domanda, il contributo è riconosciuto, per un importo fino a 50 euro per ogni seduta di psicoterapia, ed è erogato fino a concorrenza della somma massima assegnata, parametrata ai valori ISEE così come di seguito riportato:

  • in presenza di ISEE compreso tra i 15mila e i 30mila euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo stabilito in 400 euro per ogni beneficiario;
  • in caso di ISEE superiore a 30mila e non superiore a 50mila euro, l’importo del beneficio, fino a 50 euro per ogni seduta, è erogato a concorrenza dell’importo massimo di 200 euro per ogni beneficiario
LEGGI ANCHE  Bonus turismo, interruzione da luglio: come cambia la retribuzione degli addetti?

Bonus psicologico, novità previste per il 2024

Le modifiche previste per il 2024 rendono il bonus psicologico una misura ancora più efficace e accessibile.

Le novità previste per il 2024 sono le seguenti:

  • innalzamento dell’importo del bonus: l’importo del bonus è stato innalzato da 600 a 1.500 euro. Questo significa che le persone che hanno diritto al bonus potranno beneficiare di un contributo economico più elevato, che potrà essere utilizzato per pagare le spese relative a un numero maggiore di sessioni di psicoterapia
  • aumento del limite di spesa: il limite di spesa è stato aumentato da 10 a 8 milioni di euro. Questo significa che il bonus sarà disponibile per un numero maggiore di persone
  • possibilità di utilizzare il bonus anche per le prestazioni di counseling: il bonus potrà essere utilizzato anche per pagare le spese relative a prestazioni di counseling. Il counseling è una forma di intervento psicologico che mira a fornire supporto e sostegno alle persone che stanno attraversando un periodo di difficoltà


Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Ortensia Ferrara
Ortensia Ferrara
Classe ’83, giornalista pubblicista dal 2007, laureata in scienze della comunicazione dal marzo 2008, appassionata di scrittura creativa, giornalismo e comunicazione da sempre. Pignola, puntuale, permalosa e inguaribilmente pessimista, curiosa, noiosa e ironica.