Decreto Trasparenza: cosa prevede e quali sono i nuovi obblighi informativi

Il quadro normativo entrerà in vigore il 13 agosto

Il Decreto Trasparenza recepisce una direttiva Europea sulle condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili (direttiva UE 2019/1152) ed entrerà in vigore il 13 agosto, con immediata applicazione nelle lettere di assunzione. Ecco quali sono i nuovi obblighi informativi in fase di assunzione che verranno introdotti dal Decreto Trasparenza e cosa prevede.

In cosa consiste il Decreto

Il Decreto prevede un quadro normativo che regola i rapporti di fondo fra datore di lavoro e dipendenti, attraverso regole che sono già recepite dai contratti. Le novità riguardano gli obblighi informativi relativi a piattaforme digitali che intervengano nell’organizzazione o nell’esecuzione del lavoro. Questa legge disciplinerà il dirittto all’informazione sugli elementi essenziali del rapporto e delle condizioni di lavoro.

A quali contratti si applica il Decreto Trasparenza

Il Decreto Trasparenza si applica a diverse tipologie contrattuali:

  • contratti di tipo subordinato;
  • contratti a tempo indeterminato;
  • contratti a termine;
  • contratto a part-time;
  • contratto a somministrazione;
  • lavoro intermittente;
  • parasubordinati;
  • prestazioni occasionali.

Le sanzioni previste

In caso di omessa o incompleta informativa con lettera di assunzione sono previste sanzioni da euro 250 a 1.500. Nel provvedimento sono elencati anche le informazioni che devono essere fornite al lavoratore nel momento dell’assunzione, in forma scritta. Sono tutti quei dati fondamentali come orari, mansioni e inquadramento, sempre contenuti nel CCNL applicato e da consegnare al lavoratore.

Greta Esposito
Greta Esposito
Copywriter e web editor, ho la fortuna di fare della scrittura la mia professione. Non viaggio mai senza musica in cuffia e amo le maratone di film in bianco e nero. Di cosa non posso fare a meno? Della libertà di gestire il mio tempo per dedicarmi alle mie passioni.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui