Emilia-Romagna: pronti 900 milioni per sostenere il lavoro

600 milioni sono destinati ai lavoratori dipendenti, 300 milioni agli autonomi

La ministra del Lavoro e Politiche Sociali, Marina Calderone, nel corso di un incontro in Regione con Vincenzo Colla, assessore allo Sviluppo economico e Lavoro, ha spiegato gli obiettivi previsti dal Governo per il decreto sull’emergenza in Emilia-Romagna, che sarà pubblicato la prossima settimana in Gazzetta Ufficiale. Ecco tutto quello che c’è da sapere sugli aiuti messi in campo per il sostegno al lavoro.

L’emergenza in Emilia Romagna

Sono 900 milioni, sui 2 miliardi previsti dal Governo per il decreto sull’emergenza in Emilia-Romagna, i fondi che verranno destinati al lavoro. A raccontarlo è la ministra del Lavoro e Politiche Sociali, Marina Calderone, durante un incontro con l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Lavoro, Vincenzo Colla.

Le procedure saranno le stesse per le aziende e i lavoratori autonomi che ne faranno richiesta: circa 600 milioni saranno destinati ai 300 mila lavoratori dipendenti segnati dall’emergenza e 300 milioni ai 100mila lavoratori autonomi.

Cosa è previsto

In particolare, si prevede la Cassa integrazione in deroga per i dipendenti che lavorano o abitano nei Comuni colpiti fino a 90 giorni e l’una tantum fino a 3mila euro per i lavoratori autonomi che sono stati costretti a interrompere l’attività.

A queste misure, poi, si affianca:

  • la sospensione dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali;
  • la sospensione dei termini degli adempimenti relativi ai rapporti di lavoro verso la Pa a carico di datori di lavoro, professionisti, consulenti e centri di assistenza fiscale che operino nei territori colpiti.

Inoltre, una particolare attenzione è stata riservata all’agricoltura: sono 40mila, infatti, gli addetti del settore in Romagna che rischiano di perdere il lavoro.

LEGGI ANCHE  Congedo parentale dipendenti pubblici: le novità

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore
Greta Esposito
Greta Esposito
Copywriter e web editor, ho la fortuna di fare della scrittura la mia professione. Non viaggio mai senza musica in cuffia e amo le maratone di film in bianco e nero. Di cosa non posso fare a meno? Della libertà di gestire il mio tempo per dedicarmi alle mie passioni.