Guida al bollo sulle fatture elettroniche: scadenze, importi e pagamento

Scopri le scadenze e gli importi del bollo sulle fatture elettroniche nel 2024 e le modalità di pagamento.

In questo articolo, esploreremo il calendario delle scadenze e gli importi per il bollo sulle fatture elettroniche nel corso del 2024. Analizzeremo anche le modalità di calcolo e versamento dell’imposta di bollo, così come le recenti modifiche normative che hanno influenzato tali procedure.

Approfondiremo le responsabilità e le sanzioni legate al pagamento tempestivo del bollo, offrendo un chiarimento sulla responsabilità solidale tra le parti coinvolte nelle transazioni.

Infine, forniremo indicazioni su dove reperire ulteriori informazioni e rimanere aggiornati sulle ultime novità in materia fiscale.

Calendario delle scadenze e importi per il bollo sulle fatture elettroniche nel 2024

Gestire il bollo sulle fatture elettroniche richiede attenzione alle scadenze e agli importi dovuti. Per i pagamenti inferiori a 5.000 euro, è possibile posticipare al periodo successivo. Monitorare il calendario trimestrale delle scadenze e gli importi diventa quindi cruciale per le aziende e i professionisti nel campo della contabilità.

Come calcolare e versare l’imposta di bollo

Le fatture elettroniche inviate al Sistema di Interscambio (SdI) che includono la specificazione “Imposta di bollo assolta in modo virtuale” vedono l’imposto calcolata automaticamente dall’Agenzia delle Entrate, che prepara l’F24 precompilato per il pagamento. Per il versamento, sono essenziali i codici tributo specificati dall’Agenzia con la risoluzione 42/E/2019.

In caso di assolvimento virtuale dell’imposta, è obbligatorio includere nella fattura elettronica la dicitura: “Imposta di bollo assolta in modo virtuale ai sensi dell’articolo 15 del d.p.r. 642/1972 e del DM 17/06/2014”.

Scadenze e modalità di pagamento modificate nel tempo

Recenti aggiornamenti normativi hanno modificato le scadenze e le modalità di pagamento dell’imposta di bollo, adeguandosi alle esigenze dei contribuenti. Per esempio, il Decreto Semplificazioni n. 73/2022 ha aumentato a 5.000 euro il limite per posticipare il versamento.

LEGGI ANCHE  Licenziamento disciplinare e Naspi: diritto alla disoccupazione garantito?

Dettagli su sanzioni e responsabilità

Pagare il bollo entro i termini stabiliti è fondamentale per evitare sanzioni, che possono variare da 1 a 5 volte l’importo evaso. Inoltre, vi è una responsabilità solidale nel pagamento dell’imposta e delle eventuali sanzioni tra le parti coinvolte nelle transazioni. Articolo 25 del d.p.r. 642/1972 chiarisce questo aspetto legalmente.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati sulle ultime novità, visita la sezione dedicata alle news sul nostro sito.

Questo articolo mira a fornire un quadro chiaro e dettagliato sul bollo per le fatture elettroniche, ricordando sempre di consultare le ultime disposizioni ufficiali e di fare riferimento a professionisti qualificati per la gestione specifica delle proprie esigenze.

Potrebbe interessarti anche
- Advertisement -
Ultimi articoli
Autore