I 10 lavori in Italia in cui i salari sono aumentati

Sono sei i settori professionali che in Italia hanno registrato un aumento salariale annuale superiore al 5%, secondo un’indagine basata sui dati del portale Indeed. Scopri quali sono i 10 lavori in cui salari in Italia sono cresciuti di più.

Nel corso del 2022, sei categorie professionali in Italia hanno visto crescere il proprio salario annuale con una percentuale superiore al 5%. È, in particolare, la ricerca Wage Growth in euro area countries: evidence from job ads, in collaborazione con il portale Indeed, a confermare tale andamento settoriale.

I settori che hanno visto una crescita degli stipendi sono abbastanza eterogenei tra di loro. Tra questi, spiccano quello dell’installazione e della manutenzione con l’8,7%, quello della contabilità con il 7,4% e quello dell’infermieristica con il 6,7%.

Ecco, nel dettaglio, i settori in cui gli stipendi sono aumentati di più in Italia.

I 10 settori professionali in cui i salari sono aumentati

Il nostro Paese si posiziona al quarto posto in Europa, nel ranking definito dall’indagine effettuata in collaborazione con Indeed, dietro a Germania, Francia e Irlanda. La crescita dei salari annuale, in Italia, è stata del 4,2% in media, un’inclinazione generalmente più bassa rispetto all’eurozona nel complesso che invece si attesta al 5,2%.

Secondo Pawel Adrjan, economista e responsabile delle attività di ricerca di Indeed per l’area Emea «la crescita dei salari ha subito un’accelerazione all’inizio dell’anno, i nostri dati più recenti mostrano, invece, che la crescita dei salari potrebbe essere in fase di stabilizzazione a un tasso ben inferiore all’inflazione in Italia e in molti altri paesi europei».

Lo sviluppo della ricerca è stato reso possibile dall’Indeed Wage Tracker, nuovo strumento di Indeed che monitora costantemente l’aumento delle retribuzioni documentato negli annunci pubblicati sul portale.

I settori in cui gli stipendi sono aumentati di più in Italia sono i seguenti:

  1. Installazione e manutenzione: +8,7%: è il settore che ha fatto registrare la crescita salariale annua maggiore.
  2. Contabilità: +7,4%: al secondo posto troviamo la categoria della contabilità. La ricerca evidenzia come esempio gli analisti finanziari.
  3. Infermieristica: +6,7%: il terzo più alto di questa graduatoria.
  4. Pulizia e sanificazione: +6,4%: tra i lavoratori di questa categoria, l’analisi inserisce i governanti domestici.
  5. Autotrasporto: +5,7%: gli autisti di tir e autobus rientrano nella categoria che, con il 5,7%, si posiziona al quinto posto tra quelle che hanno registrato la più alta crescita salariale annuale in Italia.
  6. Ristorazione: +5,4%: i cuochi, i camerieri e tutti gli altri addetti ai lavori della ristorazione hanno visto il proprio salario crescere del 5,4%.
  7. Produzione e manifattura: +4,2%: occupano la settima posizione della graduatoria individuata dallo studio di Banca centrale d’Irlanda e Indeed gli operai.
  8. Carico e stoccaggio: +3,6%: l’aumento annuale degli stipendi del settore di carico e stoccaggio è stato del 3,6%. Rientrano in questa categoria gli addetti al magazzino e gli operatori di carrelli elevatori.
  9. Vendite: +3,5%: la categoria delle vendite si trova al nono posto di questa classifica. Vi rientrano, tra gli altri, commessi, cassieri e rappresentanti.
  10. Assistenza amministrativa: +2,9%: chiude la top ten la categoria degli assistenti amministrativi. A titolo d’esempio, lo studio cita i receptionist.

Per conoscere ulteriori news sul mondo del lavoro, ti invitiamo a visitare la nostra pagina.

Valerio Mainolfi
Valerio Mainolfi
Specializzato in comunicazione e marketing, amante della scrittura creativa, navigo costantemente tra ambizioni future e sfide del nostro tempo, agganciato all’evoluzione illogica del mio essere.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui