Il 2023 sarà l’anno dei “ponti”

Con la richiesta di pochi giorni di ferie sarà possibile trascorrere oltre 35 giorni di vacanza

È iniziato il countdown dei giorni mancanti alle feste natalizie e c’è chi fa già il conteggio dei giorni rossi in calendario del prossimo anno. Una notizia interessante, anche per chi è alla ricerca di un nuovo lavoro. Purtroppo il 2023 non parte nel migliore dei modi per quanto concerne le giornate di riposo, poiché l’1 gennaio è una domenica. Non ci resta infatti che aspettare l’Epifania per avere qualche giorno di vacanza ravvicinato: il 6, che è un venerdì festivo, si aggiunge al sabato 7 e alla domenica 8 gennaio.

Ma per i lavoratori che se lo potranno permettere, diverse saranno le occasioni, anche nei mesi successivi del 2023, per trascorrere delle giornate di vacanza prendendosi poche ferie. Ad aprile la Festa della Liberazione cadrà di martedì 25 e dunque si potrà procrastinare il fine settimana a partire da sabato 22, prendendo un solo giorno di ferie (lunedì 24 aprile), così da avere ben 4 giorni di vacanza.

Ancora due weekend lunghi a maggio e a giugno: per la Festa del Lavoro, lunedì 1° maggio, a cui si potranno unire sabato 29 e domenica 30 aprile, e per la Festa della Repubblica, venerdì 2 giugno, a cui seguono sabato 3 e domenica 4.

Per chi a Ferragosto (martedì 15) non sarà già in vacanza, potrà prendersi la giornata di lunedì 14 e sommarla al sabato 12 e alla domenica 13 agosto.

Doppia opzione invece per coloro che pensano di trascorrere il ponte di Ognissanti (1° novembre). Prendendosi infatti due giorni di ferie potranno arrivare sino a cinque giorni di vacanza: sabato 28 e domenica 29 ottobre si aggiungeranno al lunedì 30 e al martedì 31; o in alternativa il giovedì 2 e il venerdì 3 novembre si uniranno al sabato 4 e alla domenica 5.

Infine tripletta per il mese di dicembre: sabato 9 e domenica 10 seguono il giorno dell’Immacolata, venerdì 8; Natale e Santo Stefano (lunedì 25 e martedì 26) sono anticipati da sabato 23 e domenica 24 dicembre. Si chiude con il ponte di Capodanno (lunedì 1° gennaio) che succede a sabato 30 e a domenica 31 dicembre.

Carla Monni
Carla Monni
Giornalista, appassionata di grafica e musicista ormai per diletto. La musica è al centro della mia professione e non solo: da anni affianco infatti la scrittura redazionale alla pratica musicale, spaziando dalla musica jazz al gospel e suonando qua e là con la mia band soul funk.
Ultimi articoli
Potrebbe interessarti anche

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui